Recensione su Eragon

/ 20064.0367 voti

Il voto sarebbe un 6.5 / 5 Gennaio 2012 in Eragon

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Il film è carino, scorrevole e intrigante ma paragonato al libro ha qualche lacuna, molti cambiamenti che mi permetto di approfondire.
Sui personaggi non svelo nulla di particolare, quindi lo possono leggere tutti.

Personaggi:
Eragon –> L’esordiente mi ha stupito ma nei panni di Eragon l’ho visto bene, una scelta abbastanza azzeccata.
Brom –> Avevo delle perplessità ma tutto sommato Jeremy Irons non stona così tanto nei panni di Brom.
Galibatorix –> anche qui avevo dei dubbi legati più che altro allo spazio che avrebbero dato a John Malkovich. Invece nonostante il nome lo spazio è esiguo come nel libro.
Lo Spettro –> un Robert Carlyle mai così malvagio…
—————————- POSSIBILI SPOILER—————————
Possono leggere:
chi ha letto il libro e visto il film
Chi ha letto il libro e non vuole vedere il film
Chi ha visto il film e non vuole leggere il libro

Personaggi (Prosegue):
Arya –> nel libro ha i capelli corvini!! Sienna Guillory era bruna in Resident Evil 2, non poteva mantenere quell’aspetto magari con i capelli più lunghi? Forse la scelta migliore sarebbe stata Liv Tyler ma i precedenti de Il signore degli Anelli l’avrebbero legata al fantasy e all’elfa in modo troppo stretto. Inoltre nel libro è svenuta quando Eragon la trova e rimane in quello stato fino al
rifugio dei Varden. Nel film è abbastanza arzilla…
Angela –> anche lei nel libro hai capelli neri se non sbaglio; ma l’abbigliamento quando Eragon la incontra lo nasconde abbastanza bene. E’ stata tagliata la sua presenza nel rifugio dei Varden.
Murtaugh (spero di averlo scritto giusto) –> nel libro è molto più intricata la sua figura, ben più misteriosa. Nel film sembra un amico d’infanzia di Eragon, compare all’improvviso, lo accompagna e lo conduce al rifugio dei Varden (mentre nel libro non ci vuole andare e lo accompagna malvolentieri).

Inoltre sono stati tagliati il Gatto Mannaro di Angela, l’amico di Brom a Doret (e con questo si è quindi perso il dialogo divertente con Angela e Brom del libro) e i Nani nel Rifugio dei Varden.
Tagliato anche il personaggio della figlia del macellaio di cui Roran è innamorato.
Il cugino di Eragon fugge dallo zio per disertare il servizio militare obbligatorio (le guardie sono una presenza costante nel villaggio di Eragon mentre nel libro non compaiono) e non per lavorare come mugnaio.
Saphira cresce mostruosamente durante un solo volo e non col passare dei giorni.
Saphira si è scelta lei il nome (tagliato tutto il pezzo in cui Eragon parla con Brom che gli elenca dei nomi di drago).

——————————– FINE POSSIBILI SPOILER —————-

Queste sono le principali contraddizioni che mi ricordo rispetto al romanzo, ma sicuramente ce ne sono delle altre (che mi hanno fatto storcere un pò il naso).
Nel complesso il film è sufficiente ma sicuramente potevano fare più attenzione al romanzo e soprattutto non stravolgere alcuni pezzi come han fatto.
La voce del drago non mi è dispiaciuta (rispetto ad altre opinioni), è affascinante e tenera, appartiene alla conduttrice Ilaria D’Amico. Certo il rapporto tra Saphira e Eragon è più complicato ma credo fosse difficile renderlo sullo schermo.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext