Recensione su Empire Records

/ 19956.533 voti

Un falso-cult / 8 Agosto 2020 in Empire Records

Empire Records sembrava avesse tutte le carte in regola per essere uno di quei piccoli gioiellini che col tempo sarebbero diventati un cult, ma più è passato il tempo più questo film è invecchiato male. Oltre la patina comica-adolescenziale si cela solo una bella colonna sonora di ottimi pezzi rock, metal e alternative, ma dopotutto da un film che incentra tutta la sua storia attorno a un negozio di dischi, non ci si potrebbe aspettare diversamente. Altro aspetto bello e interessante della pellicola è poter ammirare due giovanissime e bellissime Renée Zellweger e Liv Tyler in tutto il loro fascino e sensualità. Purtroppo non c’è altro. Trama piatta e monotona, situazioni assurde fino all’inverosimile sfociando nel demenziale, e personaggi a dir poco irritanti. Tutti, davvero, nessuno escluso, non vorrai non prenderlo a schiaffi. Un gruppo di adolescenti idioti e senza cervello che agiscono come se fossero dei bambini in un mondo senza regole.

Film discreto che va visto per quello che è senza troppo aspettative. Più basse saranno più lo apprezzerete.

Lascia un commento