Recensione su Elysium

/ 20136.0339 voti

Inutili sovrabbondanze / 10 Giugno 2017 in Elysium

Le premesse narrative ed estetiche del film sono fantastiche e ricche di stimoli.
Blomkamp ci mette dentro un po’ di tutto, dai manga e gli anime sci-fi alle distopie à la J.G. Ballard, ma non si contiene ed esagera, perdendo di vista alcuni elementi che avrebbero fatto la fortuna assoluta della pellicola.
In primis, la scarsa caratterizzazione dei personaggi, soprattutto dei villain, che avrebbero potuto rappresentare l’asse iconico della messinscena: William Fichtner, Jodie Foster e Sharlto Copley sono cattivi assolutamente impalpabili, senza guizzi malsani. Copley, poi, ha in sé qualcosa di imbarazzante che… Mah.

Wagner Moura inutilmente isterico, Diego Luna e Alice Braga non pervenuti. Matt Damon si impegna e regge dignitosamente le fatiche steampunk di un altro personaggio purtroppo solo abbozzato.

Sufficienza stiracchiata solo per le intenzioni e la qualità scenografica della messinscena.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext