Recensione su El Topo

/ 19717.572 voti

El topo -religione e western- / 6 gennaio 2013 in El Topo

El Topo
http://www.veoh.com/watch/v1156153fsRaexeM

Non è il classico western, anzi non lo è.
C’è l’elemento “sparatoria” ma il film non punta su questo. Le sparatorie, il salvataggio di una donna sono secondari. Abbiamo padre e figlio in viaggio. Le sfide che mano mano si susseguono ma soprattutto il regista, si interroga sulla moralità e sull’elemento esoterico-religioso. Vi sono delle analogie fra il nostro eroe (?) e Cristo, compaiono 4 duelli dove i personaggi da sfidare potrebbero rappresentare Isaia, Geremia, Ezechiele e Daniele.
Fra la prima e la seconda parte, il film è così divisibile, abbiamo un cambiamento. El Topo diventa una specie di Buddha circondato da esseri deformi. Rifugiatosi in una caverna, caduto in una riflessione che dura per anni, esce allo scoperto per liberare i deformi dalla tirannia degli abitanti di una città vicina. Nel raggiungere il suo obiettivo, rincontrerà una persona che aveva abbandonato.
Suo figlio.
Il film non si conclude con questo evento, vedetevelo.
DonMax

Note del Don.
La regia è di Jodorowsky che impersonifica El Topo, protagonista del film. In un’intervista successiva alla pellicola, ci dirà, vantandosi, quanto ha “rimorchiato” grazie a El Topo.

1 commento

  1. yorick / 13 gennaio 2013

    Ce l’ho nel cassetto da un pezzo, e penso potrei preferirlo sia alla montagna sacra che al sangue santo, ma quest’ultimo m’ha lasciato con un po’ di amaro in bocca, e onestamente mi intimorisce questo “El topo”.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext