El Topo

/ 19717.478 voti
El Topo

Il pistolero El Topo è in viaggio attraverso al deserto insieme al piccolo Miguel, il figlio di sette anni. Giunti in un villaggio messicano i cui abitanti sono stati tutti uccisi dal Colonnello, un mascalzone insediatosi nella locale missione francescana. El Topo sfida l'uomo a duello. Si tratta solo della prima delle sue avventure.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: El Topo
Attori principali: Alejandro JodorowskyAlejandro JodorowskyBrontis JodorowskyBrontis JodorowskymaschioJosé LegarretaAlfonso AráuAlfonso AráumaschioJosé Luis FernándezDavid Silva, Ignacio Martínez España, Mara Lorenzio, Paula Romo, Robert John, Jacqueline Luis, Héctor Martínez, Juan José Gurrola, Víctor Fosado, Agustín Isunza, Ali Junco, Gerardo Zepeda, René Barrera, René Alís, Federico Gonzáles, Vicente Lara, Pablo Leder, Giuliano Girini Sasseroli, Cristian Merkel, Aldo Grumelli, Eliseo Gardea Saucedo, Bertha Lomelí, Carlos Lavenant, Eliseo Pereda, Pablo Marichal, Beatriz Beltrán Lobo, Carmen Lamadrid, Pepita González, Cecilia Leger, Elvira Agosti, Antonio Álvarez, Rueben Gonzáles, Víctor Manuel Osorio, José Pérez Bustos, Eduardo Danel, Álvaro García, José Antonio Alcaraz, Felipe Díaz Garza, Patricio Pereda, Marcos E. Contreras, Arturo Silva, Julián de Meriche, Valerie Jodorowsky, José Luis González de León, Francisco González Salazar, Pedro García, Mostra tutti

Regia: Alejandro JodorowskyAlejandro Jodorowsky
Sceneggiatura/Autore: Alejandro Jodorowsky
Colonna sonora: Alejandro Jodorowsky
Fotografia: Rafael Corkidi
Costumi: Alejandro Jodorowsky
Produttore: Mick Gochanour
Produzione: Messico
Genere: Azione, Western
Durata: 125 minuti

Dove vedere in streaming El Topo

21 Settembre 2013 in El Topo

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Gli amanti dei film cult riterranno un’eresia il mio voto, ma credo che chiunque ami i film non perché sono “diversi” tanto per fare il diverso, concorderà con me. Jodorovsky, non pago di guadagnarsi da vivere pubblicando libri pseudo-filosofici, si è dato anche alla regia. Come tutti i film alternativi, è una critica al Vietnam, anche se non si capisce dove stia il messaggio contro questa guerra. Un tizio abbandona il figlio, gira nel deserto per sconfiggere quattro maestri pistoleri (uno cieco con due aiutanti di cui uno senza braccia e uno senza gambe, un ciccione col colbacco, un allevatore di conigli e un santone), poi è attratto da una che però scappa con un’altra per farsela; alla fine arriva in una città dove vige la perversione e le vecchie ciccione vogliono farsi gli eunuchi neri, mentre dei nani e altri deformi vivono nascosti in caverne. Alla fine lui muore ma il figlio che ha abbandonato si prenderà cura del fratellastro che il padre ha avuto da una nana.
Scusate ma per me è troppo, con buona pace dei messaggi che dovrebbero celarsi dietro tutto ciò.

Leggi tutto

7 Marzo 2013 in El Topo

E’ sicuramente un film pieno di troppe cose. E’ un film western, con il classico giustiziere solitario che applica la vendetta in un mondo senza giustizia; è un film social/politico, con la rappresentazione dei derelitti e soprattutto del potere, grottesco, violento, turpe, vizioso (quasi pasoliniano); è un film di formazione e di ricerca di se stessi, il protagonista cerca di essere il migliore, cerca la perfezione e deve superare delle prove, che sono più etiche che reali; è un film visionario (Jodorowsky era un surrealista, fra le tante cose), in cui a volte i desideri, i pensieri non si scindono dal reale; è un film mistico, in cui ascesi, religiosità (i capitoli sono 4 dalla genesi all’apocalisse), ricerca interiore si mischiano vorticosamente.

Alcune parti le ho trovate molto belle, il vagare del Topo con il figlioletto nudo nel deserto, le prove contro i 4 pistoleri, ognuno con una caratteristica diversa, ma tutti superiori al protagonista che li sconfigge con l’inganno e l’omicidio. Alcune decisamente confuse, soprattutto nel finale.

Particolare è il ruolo del femminile, ci sono la mamma da uccidere simbolicamente per entrare nella vita adulta, la donna supina al potere maschile e maschilista, la donna tentatrice, una eva amorale, e traditrice che uccide il protagonista preferendogli una sua versione al femminile, stesso costume, stessi colori, la freak che accompagna il monaco nel suo percorso di salvezza ( un po’ cieco, per l’appunto) dei suoi simile e che sarà poi portata via dal nuovo giustiziere solitario, il figlio cresciuto del protagonista.

Leggi tutto

El topo -religione e western- / 6 Gennaio 2013 in El Topo

El Topo
http://www.veoh.com/watch/v1156153fsRaexeM

Non è il classico western, anzi non lo è.
C’è l’elemento “sparatoria” ma il film non punta su questo. Le sparatorie, il salvataggio di una donna sono secondari. Abbiamo padre e figlio in viaggio. Le sfide che mano mano si susseguono ma soprattutto il regista, si interroga sulla moralità e sull’elemento esoterico-religioso. Vi sono delle analogie fra il nostro eroe (?) e Cristo, compaiono 4 duelli dove i personaggi da sfidare potrebbero rappresentare Isaia, Geremia, Ezechiele e Daniele.
Fra la prima e la seconda parte, il film è così divisibile, abbiamo un cambiamento. El Topo diventa una specie di Buddha circondato da esseri deformi. Rifugiatosi in una caverna, caduto in una riflessione che dura per anni, esce allo scoperto per liberare i deformi dalla tirannia degli abitanti di una città vicina. Nel raggiungere il suo obiettivo, rincontrerà una persona che aveva abbandonato.
Suo figlio.
Il film non si conclude con questo evento, vedetevelo.
DonMax

Note del Don.
La regia è di Jodorowsky che impersonifica El Topo, protagonista del film. In un’intervista successiva alla pellicola, ci dirà, vantandosi, quanto ha “rimorchiato” grazie a El Topo.

Leggi tutto