DANZA MACABRA WESTERN / 2 Giugno 2016 in E Dio disse a Caino

Ammetto che mi aspettavo di più da questa pellicola di Margheriti. Sarà che di recente avevo apprezzato moltissimo “Danza macabra”, sarà che la prospettiva di un western horror mi allettava, per di più con la presenza di Kinski…insomma… mi ero fatto delle aspettative. La trama è semplice, forse addirittura troppo. Il film sembra avere il freno a mano tirato…sembra sempre lì lì per partire e invece si muove di pochissimo. L’horror non c’è se non nelle atmosfere goticheggianti e forse questo è l’unico elemento distintivo. Un altra caratteristica è che tutti gli attori principali hanno gli occhi azzurri…vai te a sapere perchè. Qualche difetto di messa in scena e un uso imperfetto dell’effetto notte minano la resa. Kinski è bravo a dare spessore ad un personaggio poco profondo.

Quindi è da bocciare? No…film del genere hanno più anima e passione di un qualsiasi prodotto moderno e su di me esercitano sempre un certo fascino.

Leggi tutto