Dune

/ 20217.4137 voti
Dune

Dall'omonimo romanzo di Frank Herbert. In un futuro controllato da un impero interstellare, il giovane Paul Atreides si mette in viaggio verso quello il pianeta più pericoloso dell'universo, per trovare un posto adatto in cui la sua famiglia e la sua comunità possano stabilirsi. Paul non sa ancora che sta per finire in uno scontro tra potenti forze intenzionate a prendere il controllo della sostanza più ambita dell'universo.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Dune
Attori principali: Timothée ChalametTimothée ChalametRebecca FergusonRebecca FergusonOscar IsaacOscar IsaacJosh BrolinJosh BrolinStellan SkarsgårdStellan SkarsgårdDave Bautista, Sharon Duncan-Brewster, Stephen McKinley Henderson, Zendaya, Chang Chen, Charlotte Rampling, Jason Momoa, Javier Bardem, David Dastmalchian, Babs Olusanmokun, Golda Rosheuvel, Roger Yuan, Benjamin Clémentine, Souad Faress, Seun Shote, Neil Bell, Oliver Ryan, Stephen Collins, Charlie Rawes, Richard Carter, Benjamin Dilloway, Elmi Rashid Elmi, Tachia Newall, Gloria Obianyo, Fehinti Balogun, Dora Kápolnai-Schvab, Joelle Amery, Jimmy Walker, Paul Bullion, Milena Sidorova, János Timkó, Jean Gilpin, Marianne Faithfull, Ellen Dubin, Mostra tutti

Regia: Denis VilleneuveDenis Villeneuve
Sceneggiatura/Autore: Eric Roth, Denis Villeneuve, Jon Spaihts
Colonna sonora: Hans Zimmer
Fotografia: Greig Fraser
Costumi: Stacy Horn, Lilla Vasvári
Produttore: Joseph M. Caracciolo Jr., John Harrison, Richard P. Rubinstein, Cale Boyter, Thomas Tull, Herb Gains, Mary Parent, Denis Villeneuve, Jon Spaihts, Brian Herbert, Byron Merritt, Kim Herbert, Tanya Lapointe, Joshua Grode
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Azione, Fantascienza, Fantasy
Durata: 155 minuti

Dove vedere in streaming Dune

bomba audiovisiva cinematografica / 6 Novembre 2021 in Dune

Adoro DV, ultimo grande cineasta capace di giustificare la visione in sala ad ogni costo. Un voto in meno per il finale che onestamente reputo un pò troppo drastico nel rimandare tutto al prossimo film con un misero “Its’ just the beginning”. Aspettiamo il 2023.

Maestoso e poetico / 2 Novembre 2021 in Dune

Tanta classe e maestosità.
Questo quello che mi rimane dopo la visione di DIUN , rigorosamente letto in inglese, che in italiano D-U-N-E fa vomitare.
Avevo letto di lentezza del film. Più che lentezza, parlerei di poche cose effettivamente raccontate. Ma ciò che il film narra, lo narra benissimo ed è uno spettacolo per gli occhi.
Forse l’ambientazione tutta sabbia non aiuta la varietà , ma i costumi e la scenografia(palazzi e rovine) sono meravigliosi.
Bravissimo come di consueto Oscar Isaac , anche il delicato e fragilotto Chalamet fa la sua figura anche se non mi convince mai appieno.
Attendo con ansia la Part.2. Anche per godermi ancora le meravigliose musiche di Hans Zimmer (azz, quanto sei mancato in Tenet) che da sole confluiscono sempre un “qualche cosa in più” a qualsiasi film. Il Morricone dei nostri tempi.

Leggi tutto

Wow! / 18 Ottobre 2021 in Dune

Ci ho messo un po’ per fare una recensione… forse troppo che dovrei rivederlo di nuovo, ma la cosa non mi sconvolge perché quelle 2 ore e mezza sono passate in un sogno, un viaggio intenso sospeso tra la curiosità e il fascino.
Ci ho visto molto dentro: battaglie alla Avengers, scene alla Mad Max, tensione alla Star Wars, espressioni piatte degne del più apatico Ryan Gosling…. Eppure tutto funziona: regia lenta e dettagliata, ottima fotografia e montaggio incalzante!
L’unica nota stonata è che, quando mancavano 10minuti alla fine, mi sono chiesto “E ora tutto si riduce in questi 10minuti che verranno?!”. E invece no. Finale aperto per il prossimo film (speriamo!) e forse nemmeno a breve!
Questo ha fatto scendere il mio voto di 1punto: se avessi saputo prima di un probabile sequel non sarei rimasto di stucco.
7/10.

Leggi tutto

Solo in superficie… / 24 Settembre 2021 in Dune

Giunge Dune e nel mezzo di un dilemma se fare un’analisi o un haiku, mi assale roboante la sua sfarzosa messa in scena che ammalia gli occhi, ma non conquista il cuore.

Nella sua pachidermica avanzata non si assapora la trivialità della lotta, non si vivono pianeti lontani o la polvere del deserto che penetra carne e ossa, ma vengono sterilmente descritti.
Con Dune non si empatizza, lo si vive per inerzia nelle sue parti più semplici, perché per il resto, come direbbe Gassman sfortunato conquistador romano ne Il Sorpasso: “Io, i problemi de Arrakis me li attacco ar…”

Villeneuve traghetta ignorando anime e mostrando corpi perfetti, incalzato dal chiassoso Zimmer, e preciso nel suo spietato formalismo… ma noi non sentivamo assolutamente bisogno di un altro Nolan.

Leggi tutto