Duello nell’Atlantico / 20 Novembre 2016 in Duello nell'Atlantico

Un film innegabilmente di secondo piano ma dotato della giusta intensità, preciso nei tempi, mai ridondante nei dialoghi. La storia del duello in pieno oceano tra un cacciatorpediniere americano e un sommergibile tedesco è un'ordinaria storia di ciò che poteva accadere nell'Atlantico dei primi anni Quaranta, quando i nazisti si affannavano a tagliare i... continua a leggere » rifornimenti diretti verso l'Inghilterra e gli Alleati erano impegnati a difendere i convogli di mercantili tentando, nel contempo, di porre fine alla minaccia nei mari affondando i temibili U-Boot.
Il finale cavalleresco ricorda lo spirito de La grande illusione di Jean Renoir ed è infatti più consono ad un'ambientazione nella prima guerra mondiale piuttosto che nella seconda. È tuttavia l'unica falla di un film che per il resto sta a galla alla grande, vincendo anche l'Oscar per gli effetti speciali, principalmente grazie alla sequenza di esplosioni delle bombe di profondità e allo scontro finale (letteralmente parlando) tra cacciatorpediniere e sottomarino.
Buona prova dei due attori protagonisti, i due dimessi e disillusi comandanti.