?>Recensione | Dragon Ball Z - La battaglia degli Dei | Il...

Recensione su Dragon Ball Z - La battaglia degli Dei

/ 20135.566 voti

Il ritorno di Goku e compagnia / 6 marzo 2014 in Dragon Ball Z - La battaglia degli Dei

Dragon Ball Z: Battle Of Gods è l’ennesimo film cinematografico prodotto per cavalcare (anche troppo forse) la scia di successo lasciata dall’opera creata da Akira Toriyama. Approfittando della buona conoscenza del prodotto anche in territorio nostrano, la Lucky Red ha deciso di effettuare la distribuzione anche dalle nostre parti, portando la pellicola al cinema per due giorni consecutivi.
Battle Of Gods è un film che definirei piuttosto altalenante, fatto di punti positivi e negativi allo stesso tempo. Tralasciando lo scontato pregiudizio di base del “un’altra pellicola di Dragon Ball? Ma basta!!”, il film colpisce positivamente per una maggiore propensione verso la vena comica dell’opera di Akira Toriyama, tanto presente nella prima parte di Dragon Ball e che pian piano si è estinta per fare spazio ad un numero maggiore di combattimenti. In questi termini, questo film è più vicino a pellicole del calibro di “Il Diabolico Guerriero Degli Inferi”.
Un’altro (mezzo) punto a favore è l’antagonista. Bills non sarà forse il personaggio più originale del mondo, ma almeno è diverso dal solito stereotipato villain che vuole conquistare la Terra perchè ha semplicemente troppa brama di potere (ed è anche una personalità abbastanza divertente).
Ma a parte questi piccoli cambi di rotta, il film non si stacca troppo dalle altre mediocri pellicole. La storia ha parecchie forzature e, nei confronti di un pubblico a cui sono state date in pasto innumerevoli pellicole nel corso degli anni, non è in grado di far scattare la scintilla.
Sul lato tecnico, la colonna sonora è promossa (la cover di Cha-La Head-Cha-La ad opera dei Flow è molto carina). La CGI, invece, non mi è piaciuta molto, sinceramente. L’ho trovata poco adatta ad un film di Dragon Ball, e in molte scene si nota addirittura ad occhio.
Nota di menzione per i titoli di coda. Le tavole del manga montate in successione con la main theme in sottofondo sono davvero apprezzabili nel loro piccolo.
Battle Of Gods è fondamentalmente consigliato ai nostalgici. E’ un film carino per certi versi, ma non partite con grosse aspettative.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext