?>Recensione | Donnie Darko | Donnie Darko

Recensione su Donnie Darko

/ 20017.31151 voti

Donnie Darko / 27 febbraio 2011 in Donnie Darko

Anche grazie alla sua miscela di esoterismo e fantascienza, Donnie Darko si presenta come un film che possiede più livelli di lettura, un film aperto a molte interpretazioni.
E’ una pellicola che esercita un notevole fascino, per via della presenza del cupo protagonista, Donnie (ottimamente interpretato da Jake Gyllenhaal) e alla luce sinistra emanata da tutto il film. Si fa esplicito riferimento al mondo giovanile, senza però concentrarsi eccessivamente sulle solite tematiche, come il primo amore o il primo bacio. Qualcosa di più significativo traspare: la morte. Si respira un’aria di morte fin dalla prima scena.
Un film che andrebbe rivisto più di una volta per capirlo fino in fondo. Appassiona ed inquieta, senza mai essere moralista o retorico.
Bravi anche il compianto Patrick Swayze, nel ruolo del motivatore Jim Cunningham, e Noah Wyle (l’ex Dottor Carter di ER-Medici in prima linea), nel ruolo del prof. Kenneth Monnitof.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext