?>Recensione | Domino | Senza titolo

Recensione su Domino

/ 20056.1179 voti

5 aprile 2013

Tony Scott mette sù un biopic-action-drama che racconta le vicende reali di Domino Harvey, cacciatrice di taglie atipica e dal background ricco e borghese. Ad interpretarla è Keira Knightley ( androgina e bella, ma finisce lì), la vera ragione per cui mi sono avvicinata ad un film che già si profilava come caciarone e rumoroso, senza un indirizzo specifico e con moltissima carne al fuoco. Richard Kelly scrive una sceneggiatura ingarbugliata e per certi versi stancante, che mantiene lo spettatore attento solo perchè si vuol capire dove andrà a parare il film e, almeno nella prima metà, funziona. Nella parte finale, a partire dalla ridicola scena di sesso, Domino decade terribilmente, vira sul trash e arriva ad un apoteosi di proiettili, esplosioni e rumoracci action; Tony Scott si lascia prendere la mano, e la regia, già eccessivamente vivace e videoclippara all’inizio, lo diventa ancora di più. OST e fotografia alzano il tiro, essendo già tutto meno che discrete, e dunque il tutto finisce per essere eccessivo, da mal di testa.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext