?>Recensione | L'ultima eclissi | Senza titolo

Recensione su L'ultima eclissi

/ 19957.6107 voti

2 febbraio 2013

Manca di tensione, sia narrativa che di immagine. Alterna le inquadrature della folta chioma di Selena – chioma sbattuta fastidiosamente a destra e a sinistra in continui (ac)cenni di acido diniego – a quelle di una Kathy Bates sempre intensa e credibile. La maggior parte dei restanti personaggi sono satelliti circensi che si fatica a capire se siano macchiette tese a strappare uno sprezzante sorriso “nicotinico” o, nella mente del regista, elementi concepiti ad enfatizzare un climax assente. Come accade nei peggiori romanzi di King.
Non basta l’antico giochetto dello sdoppiarsi frequente della realtà (il passato ed il presente) agevolato dai toni caldi che rappresentano gli anni trascorsi ed un grigiore asettico e novembrino quelli attuali.
Era un 5 .
Ma la contrapposizione delle esili mani di Selena, spesso deterse dalla stessa con crema emolliente, e quelle della madre – quasi incancrenite e deformate da anni di duro lavoro sotto le peggiori intemperie – erano poesia.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext