Doctor Strange nel Multiverso della Follia

/ 20226.8113 voti
Doctor Strange nel Multiverso della Follia

Usando la magia per manipolare tempo e spazio grazie a un pericoloso incantesimo, Doctor Strange ha aperto le porte al folle Multiverso che, progressivamente, sta cambiando la realtà. Per rimettere le cose in ordine e ripristinare un mondo in cui tutto sta cambiando, Strange chiede aiuto a Wong, lo Stregone Supremo, e alla Scarlet Witch più potente degli Avengers, Wanda.
Questo film fa parte dell''Universo Marvel'! Vuoi saperne di più?
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Doctor Strange in the Multiverse of Madness
Attori principali: Benedict CumberbatchBenedict CumberbatchElizabeth OlsenElizabeth OlsenChiwetel EjioforChiwetel EjioforBenedict WongBenedict WongXochitl GomezXochitl GomezJett Klyne, Julian Hilliard, Sheila Atim, Adam Hugill, Michael Stuhlbarg, Rachel McAdams, Hayley Atwell, Anson Mount, Lashana Lynch, John Krasinski, Patrick Stewart, Charlize Theron, Bruce Campbell, Ross Marquand, Andy Bale, Ako Mitchell, Momo Yeung, Daniel Swain, Topo Wresniwiro, Eden Nathenson, Vinny Moli, Charlie Norton, Aliyah Camacho, Ruth Livier, Chess Lopez, David Tse, Yasmin Chadwick, Anthony Knight, Nuakai Aru, Victoria Grove, Joshua Peace, Nina Jalava, Joshmaine Joseph, Yenifer Molina, Kevin Dalton, Orphee Sidibe, Gregory Fung, Cecilia Appiah, Victoria Sterling, Jordan Alexandra, Bobbie Little, Gabriella Cooper-Parsons, André Layne, Michael Waldron, Bridget Hoffman, Scott Spiegel, Jessica Pennington, Andrew Morgado, Audrey Wasilewski, Christian Rummel, Richie Palmer, Mostra tutti

Regia: Sam RaimiSam Raimi
Sceneggiatura/Autore: Michael Waldron
Colonna sonora: Danny Elfman
Fotografia: John Mathieson
Costumi: Graham Churchyard, Birgitta Fredlund
Produttore: Kevin Feige, Scott Derrickson, Louis D'Esposito, Victoria Alonso, Jamie Christopher, Eric Hauserman Carroll
Produzione: Usa
Genere: Azione, Fantascienza, Fantasy, Supereroi
Durata: 126 minuti

Dove vedere in streaming Doctor Strange nel Multiverso della Follia

Ormai questi sono alla frutta e si vede / 31 Luglio 2022 in Doctor Strange nel Multiverso della Follia

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Ma quale capolavoro?
Un film con poche idee spalmate per 126 minuti di narrazione confusionaria e poco coinvolgente, oltretutto sembra più il sequel della serie tv Wandavision che il secondo lungometraggio con il Doctor Strange come protagonista, anche perché Wanda e America Chavez gli rubano bellamente la scena.
A me dispiace per Benedict Cumbertbatch perché come attore è tre spanne sopra le due signorine sopracitate messe assieme, e anche il suo personaggio sembra quasi ridotto ad una macchietta (non bastavano Thor e Loki ridotti a due scimuniti…), a questo punto mi auguro che al più presto abbandoni la baracca e amen, insieme a Tom Hiddleston magari, essendo ormai icona di un ex villain/antieroe/personaggio reso insulso che ormai on ha più nulla da dire.
Ma torniamo al film: l’impronta horror di Raimi ci sarà pure, ma non basta a salvare 126 minuti di viaggi da una dimensione all’altra e banalità varie condite dal sentimentalismo zuccheroso di casa Marvel (Steven e Christine si sono mollati da tempo, continuare a riproporre sempre la stessa tiritera con ogni coppia scoppiata alla lunga stucca), oltreché eroine improbabili e un po’ nerd alla Peter Parker che salvano la situazione non si sa bene perché e che sembrano messe lì soprattutto per riempire la quota “adolescenti meraviglia e saputelli, possibilmente non bianchi”.
Bah, puro fanservice per il fandom di Scarlet Witch, per il resto filmetto non brutto ma neanche bello e che aggiunge poco poco a quanto già visto fino a quel momento.
Mi sarebbe piaciuto che la versione malvagia di Strange avesse più spazio ma no, doveva ruotare tutto attorno al personaggio della Olsen per una qualche strana pretesa di postfemminismo patinato delle fan, ovvio.

Leggi tutto

Il secondo gioiello della Fase Quattro del MCU / 27 Giugno 2022 in Doctor Strange nel Multiverso della Follia

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

“Doctor Strange nel Multiverso della Follia” è il ventottesimo film del MCU, quinto film della Fase Quattro ed altra pellicola Marvel che attendevo particolarmente dopo lo spettacolare “Spider-Man: No Way Home”.
Il film parte immediatamente con il botto, immergendoci subito nell’azione più sfrenata (cosa che non accadeva da parecchio tempo): una variante del Doctor Strange, Defender Strange, sta proteggendo una ragazzina ed entrambi stanno scappando da un demone che li sta inseguendo. Dopo una rocambolesca battaglia dove Defender Strange viene ucciso, la ragazzina improvvisamente apre un portale dove sia lei che la variante di Strange vengono risucchiati al suo interno.
Dopo ciò, ci troviamo nella realtà “vera” dove toccherà al nostro Doctor Strange difendere questa ragazzina, chiamata America Chavez, la quale possiede la straordinaria capacità di viaggiare nel multiverso.
Il nemico che Doctor Strange si troverà ad affrontare è qualcuno che conosce e che conosciamo molto bene: Wanda Maximoff, diventata la potentissima Scarlet Witch. Proprio lei non si fermerà davanti a nulla pur di ottenere il potere di America di viaggiare nel multiverso, con lo scopo di ricongiungersi ai “suoi” figli dopo gli eventi mostrati nella particolare serie “WandaVision”.
Questo film è un’altra bellissima piccola grande perla di tutto il MCU, veramente molto particolare ed unico nel suo genere: coloratissimo, visivamente spettacolare dove la mano di Sam Raimi si nota parecchio, soprattutto nelle scene di combattimento. La violenza non manca di certo e stavolta per la prima volta in un film MCU vi sono presenti sfumature horror di fortissimo impatto.
Trattando lo straordinario tema del Multiverso, possiamo ammirare per la prima volta sul grande schermo certi personaggi che non abbiamo mai visto prima, aprendo le porte a film futuri di certo molto interessanti ed apprezzati. Ad esempio, possiamo ammirare per la prima volta Reed Richards, con ciò che ne può conseguire successivamente.
Questo nuovo Doctor Strange è un film Marvel non per tutti, decisamente più dedicato ad un pubblico adulto e che al tempo stesso soddisferà appieno i fan più esigenti.
L’Universo Marvel è sempre più in crescita, portando dietro di sé interessanti novità e cambiamenti profondi.

Leggi tutto

30 Maggio 2022 in Doctor Strange nel Multiverso della Follia

La trama verticale anche no, spunto puerile e il solito moralismo statunitense che ha più che stufato.
Più interessante la trama orizzontale che, come già detto, dipende dagli altri film precedenti.
Buono per intrattenersi, ma non riesco a vederlo differentemente dal solito film sui supereroi con tutto il codazzo di riferimenti, citazioni e cliche che si porta dietro.

Leggi tutto

non delude ma mi aspettavo molto di piu / 29 Maggio 2022 in Doctor Strange nel Multiverso della Follia

… specie nella presentazione di altri universi, si pensava al cameo di decine di personaggi minori ma così non è stato ( e questo mi ha deluso non poco perchè quei 4 illuminati lasciano il tempo che trovano ). In somma perlomeno è il classico lungometraggio Marvel Studios con tutti i suoi pregi che hanno avvicinato il grande pubblico oramai dal lontano 2008, ma dal quale onestamente mi aspettavo qualche sviluppo piu importante specie in fase di narrazione futura. Discorso a parte per la regia di Raimi che riporta ( complice anche molti rimandi di sceneggiatura ) a molti dei suoi capolavori horror del passato, cosa che credo in molti hanno apprezzato. Comunque a dire il vero con all’orizzonte il solo Thor ( donna ) il MCU per i miei standard sta perdendo un po di appeal

Leggi tutto

L’universo si espande…. / 8 Maggio 2022 in Doctor Strange nel Multiverso della Follia

E anche fin troppo bene!!
Questa Fase 4 dell’MCU prosegue in ascesa con un altro bellissimo film, dove la suspence e l’adrenalina (e la splendida regia di Raimi!) la fanno da padrone!
Bella storia, bell’intreccio, bello sviluppo e ottimo finale…
7,5/10

Ps: io scriverei una trama meno descrittiva nella scheda del film… @stefania 🙂

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.