Recensione su Django Unchained

/ 20128.11298 voti

Il solito Tarantino / 20 Gennaio 2013 in Django Unchained

Appunto: il solito. Citazionismo spinto, copia-incolla postmoderni (qualcuno lo avvisi che il postmoderno è diventato postvecchio), battute fulminanti a raffica che neanche Entico Mentana, gente che rimbalza in giro quando gli spari, cazzeggio in allegria. Regia perfetta fino al manierismo. Trama banale. Il nuovo giocattolo di Quentin si chiama Storia o, per chi preferisce, storia. Ma si può giocare con tutto rendendolo stiloso? Anche con la shoa? Con lo schiavismo? Secondo Quentin, sì. Secondo me, mica tanto. Ogni volta che esce un suo film alla gente schizza l’ormone a mille. Sarà vero che le sparatorie girate con stile fanno vendere. Ma non è abbastanza.

Lascia un commento