Arrivano Django e Sartana… è la fine! / 17 Settembre 2013 in Arrivano Django e Sartana... è la fine

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Se già non fosse sufficiente l'utilizzo di due celebri personaggi degli spaghetti western appartenenti ad un'epoca più fulgida rispetto a quella in cui tale film fu girato, personaggi di cui è stato preso solo il nome lasciando da parte gli attori originali e il carisma, di ragioni per storcere il naso ce n'è una serie. Non è neanche tanto la banalità... continua a leggere » della trama (c'è un cattivo e due eroi che prima sono uno contro l'altro poi si alleano), quanto la recitazione, la peggiore che probabilmente abbia mai visto. Sul serio, si è visto di meglio all'oratorio. Si salva forse l'attore che interpreta il cattivo, che nel vano sforzo di rendere psicotico il suo personaggio dà quanto meno un'idea di impegno. La risata finale di Django, che improvvisamente è un becero avido mentre Sartana è duro e puro, fa sanguinare i timpani nel suo essere forzata come poche. Tralascio di commentare gli interni rosso amaranto del rifugio del cattivo.