•    |    
  •    |    
  •    |    
  •    |    
  •    |    
  • Tutto molto bello ma chiamiamo gli sceneggiatori di Catching Fire?

Recensione su Divergent

/ 20146.6385 voti

Tutto molto bello ma chiamiamo gli sceneggiatori di Catching Fire? / 30 Marzo 2014 in Divergent

Ho letto il libro e ne sono rimasto piuttosto sorpreso, sono uno che legge di tutto ma ammetto che dopo Harry Potter, eroe della infanzia le saghe mi hanno sempre lasciato un posto nel cuore. Hunger Games prima e ora Divergent. La saga di Veronica Roth pare perfetta, su carta, macchinosa forse dal punto di vista lessicale ma senza dubbio ricca di colpi di scena e azione. Anche per un ometto di 1.90 che di professione fa il personal trainer e di azione ne vuole proprio fino alla fine.
Il film quindi per me, doveva venire bene, parlando la lingua della commercialità. Ne aveva tutte le carte in regola: una storia d’amore passionale e coinvolgente, un futuro un po’ strano, una ribellione alla base e segreti che si diramano nel corso della storia. Mi ha soddisfatto quindi Divergent il film? Si. Fedele al libro? No. Perchè? Se andiamo ad analizzare la storia troviamo molte pecche, proprio perché, molte parti non vengono rese come ci si aspettava o come erano nel libro stesso e di conseguenza forse avviene tutto molto in fretta o molto lentamente. Il film è bello? Si a me è piaciuto comunque molto, l’ho trovato un buon inizio per testare il prodotto. Mi piace molto Theo James come “Quattro” lo vedo davvero bene nel ruolo e sorpresa sorpresa, mi piace da matti Shayleen Woodley, è molto più brava di quello che mi aspettassi e la sua bellezza attira moltissimo, non è una bellezza canonica, mi piace ha un che di eroina/ non eroina. Inoltre mi è piaciuta molto la realizzazione della Chicago futuristica divisa in fazioni, sembra molto plausibile il tutto.
Mi piace davvero quindi in definitiva ma per Insurgent ( prezioso sequel di Divergent) magari chiamiamo gli sceneggiatori di Catching Fire. Loro si che sanno come si prende un libro e si rimane fedeli facendo un bel film.

1 commento

  1. Lou Bloom / 26 Gennaio 2015

    ormai le saghe dei teenager rivoluzionarii sono partite e non le ferma piu’ nessuno. Ogni decennio ha il suo must: gli anni 2000 sono stati segnati dal Codice da Vinci da cui è scaturito un filone thriller mistico ecclesiastico infinito sia in libreria sia al cinema. Adesso è il turno di queste orde di adolescenti che in futuri cupi e tempestosi rivoluzionano il mondo. Tutto scorre , scorrerà anche questa..

Lascia un commento

jfb_p_buttontext