Recensione su District 9

/ 20097.0437 voti

15 Giugno 2015

Blomkamp è spietato: se ti deve mostrare la segregazione razziale non te ne risparmia gli aspetti più crudi. Non c’è buonismo, non ci sono cattivi dal cuore tenero, non ci sono buoni infallibili. Forse è per questo che il tutto riesce a risultare più realistico, più veritiero, quasi come fosse un documentario invece di un film, proprio per questa disillusione generale mista ad alieni e robot quasi ti viene da pensare che in città una baraccopoli aliena non è poi così impensabile.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext