Recensione su Il grande capo

/ 20067.0105 voti

Il grande capo / 1 agosto 2015 in Il grande capo

Questo film di Lars Von Trier, assolutamente anomalo nella sua cinematografia (una commedia dell’assurdo ambientata nell’ambito del business) affronta un tema a suo modo interessante, anche se in chiave farsesca: quello dell’ipocrisia del mondo delle aziende, in particolare l’ipocrisia delle gerarchie.
Il soggetto (dello stesso Von Trier) è assolutamente originale. Un uomo, che ha finto per anni di essere un semplice dipendente dell’azienda in cui lavora, quando invece ne è il proprietario (al fine di scaricare la responsabilità di scelte scomode su un fantomatico Grande Capo), si trova nei guai quando, per trattare la cessione della società, l’acquirente si rifiuta di trattare con lui (pur legalmente titolato a farlo), volendo concludere l’affare direttamente col Grande Capo.
Continua qui, con uno speciale dedicato al primo maggio.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext