3 Recensioni su

Die Hard 3 Duri a morire

/ 19957.1180 voti

Vincent e Jules? No,John McClane e Zeus Carver!!! / 29 Dicembre 2015 in Die Hard 3 Duri a morire

Uno dei più bei film d’azione che abbia mai visto.Divertente,Sporco,Sanguinoso…poi la coppia Samuel L.Jackson-Bruce Willis fortissima…e poi i loro doppiatori in italiano sono gli stessi di John Travolta e appunto Samuel L.Jackson in “Pulp Fiction”quindi una ragione in più per vederlo.Che dire fantastico,lo consiglio veramente a tutti per passare una bella serata!

Leggi tutto

L’Apice della Trilogia! / 24 Giugno 2013 in Die Hard 3 Duri a morire

Willis/MacClane sempre più nel vortice di autodistruzione, tra sbronze e divorzio non ne azzecca una…ma quando New York è in mano a un pazzo che gioca con le bombe e gli indovinelli (sceneggiatura stupenda!) ecco che torna nei panni dell’eroe, con quell’aria da sudicio macho! Affiancato da un ottimo Samuel L. Jackson, finora è il migliore tra tutti. Adoro le immagini di New York del film e la prima mezzora è troppo incalzante…
8 PIENO!

Leggi tutto

Sempre più Brillis!! Sempre più sporco!! / 12 Gennaio 2012 in Die Hard 3 Duri a morire

Un enigmista ossigenato. Un balbuziente amante di filastrocche e indovinelli. E’ questo ciò che si vede costretto a fronteggiare il baldo MacClaine, nella sua terza rocambolesca avventura. All’apparenza, niente più squadroni della morte. Niente più bande di ladri o terroristi. Ma un semplice psicolabile che si diverte a torturare lo sbirro numero uno di New York City. A differenza dei due precedenti episodi, però, questa volta la canotta bianca per eccellenza non è sola. Ad affiancare un Brillis, sozzo e grondante sangue al limite della concezione umana, c’è un comprimario di assoluto spessore. Un Sammy L. Jackson in grande spolvero, nel ruolo di un civile che vede suo malgrado il proprio destino legato a quello del super fusto stempiato. Ne susseguono esplosioni, pallottole a profusione, battute sagaci, diabolici piani e persino un bel bagnetto nel fango. Spettacolare, curato e di gran lunga più adrenalinico dei suoi predecessori, questo “Duri a Morire” si presenta come terzo (difficilissimo) seguito e si congeda con la fierezza degna d’un capostipite. Alla grande MacClaine, sempre più sporco. Sempre di più!!

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.