Death Note

/ 20173.6127 voti
Death Note

Dal manga di Tsugumi Ōba. Light Turner è uno studente del liceo che, entrato in possesso di un quaderno soprannaturale che consente di uccidere le persone il cui nome viene scritto fra le sue pagine, inizia una strenua lotta contro il Male, con l'obiettivo di governare il mondo in qualità di benevola divinità.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Death Note
Attori principali: Nat WolffNat WolffLakeith StanfieldLakeith StanfieldWillem DafoeWillem DafoeMargaret QualleyMargaret QualleyShea WhighamShea WhighamPaul Nakauchi, Jason Liles, Michael Shamus Wiles, Artin John, David S. Jung, Tony Ali, Christopher Britton, Masi Oka, Matthew Kevin Anderson, Barbara Beall, Lia Lam, Christian Sloan, Jessica McLeod, Cole Vigue, Olena Medwid, Paul McGillion, Eileen Pedde, Fraser Corbett, Natalie Moon, Ash Lee, Albert Nicholas, Al Miro, Arlina Rodríguez, Chris Webb, Michelle Kim, Colin Corrigan, Sarah Ziolkowski, Jack Ettlinger, Michelle Choi-Lee, Scott Seol, Beau Han Bridge, Jesse Irving, Anousha Alamian, Jesse Stretch, Artur Stofel, Shayan Moallef, DaeYoung Danny Kim, Anup Sehdev, Juanpaolo Mercado, Kyle Donaldson, Addison Gosselin
Regia: Adam WingardAdam Wingard
Sceneggiatura/Autore: Charley Parlapanides, Vlas Parlapanides, Jeremy Slater
Colonna sonora: Atticus Ross, Leopold Ross
Fotografia: David Tattersall
Costumi: Emma Potter
Produttore: Jason Hoffs, Roy Lee, Dan Lin, Masi Oka, Ted Sarandos
Produzione: Usa
Genere: Thriller, Horror, Fantasy
Durata: 101 minuti

Una Breve Storia Triste / 30 Settembre 2017 in Death Note

Avevano abbastanza soldi o per sceneggiarlo con grazia, o per fare delle morti splatter inutili, e evidentemente hanno fatto la scelta sbagliata……

Trama ok, realizzazione no / 2 Settembre 2017 in Death Note

La trama diversa dall’originale ci potrebbe anche stare (si condensa un’opera lunga in un’ora e quaranta minuti!), ma il film è piuttosto raffazzonato: le morti sono ridicole, la colonna sonora è troppo casuale, e i titoli di coda con i bloopers degli attori anche no…

Appena mediocre / 30 Agosto 2017 in Death Note

Il film in se è abbastanza mediocre ma aldilà di questo noto che come sempre quando si deve criticare un film va molto di moda,probabilmente per darsi un tono, parlare di qualità della fotografia,sonoro,regia. Il tutto trascurando quali siano i reali problemi.
Il principale è la poca la linearità con la trama originale (cosa che comunque sulla carta ci può anche stare se fatta in una derterminata maniera) e la mancanza dell’atmosfera cupa del manga/anime. Ok che gli Stati Uniti non sono il Giappone ,sia per un fatto di usi che per uno puramente culturale, però qui si è troppo tirata la corda per rendere l’opera adatta ad un pubblico adolescenziale occidentale.
Se avessi visto il film a 13/14 anni probabilmente lo avrei apprezzato, ed è qui che ci si può ricollegare al fatto che non vi è nulla(ma proprio nulla) da spartire con l’opera originale ,che invece aveva un taglio decisamente più maturo e adulto riguardo proprio la caratterizzazione dei personaggi.
Non capisco poi il motivo per la quale ci si debba sempre inserire in tutti i film una storia d’amore ridicola e mielosa all’inverosimile(forse per catturare il pubblico femminile?) che oltre a essere irrealistica è pure fastidiosa oltre a rendere il tutto più lento e noioso.
La stessa lentezza invece non la si è usata nella trama dove nella soluzione dell’enigma si fa 1+1 troppo facilmente e con cose troppo casuali.

Capitolo attori a me non sono dispiaciuti ne Lakeith Stanfield ne Shea Whigham (che apprezzai ,nella sua pur breve apparizione, in True Detective). Per quanto riguarda il protagonista Nat Wolff non credo che abbia grosse colpe in quanto il suo personaggio Light Turner è scritto realmente con i piedi e ha poco da spartire con il sociopatico e carismatico Light Yagami.
WIlliam Defoe/Ryuk nì.
Consigliato? No, piuttosto guardatevi i film giapponesi che sono davvero carini.

Leggi tutto

Squallido / 26 Agosto 2017 in Death Note

Evitando di commentare nel dettaglio tutte le differenze con l’anime e con il manga, cosa che sarebbe piuttosto lunga e noiosa, mi sento comunque in dovere di sconsigliare questo film a chiunque. C’è chi sostiene che il live action di Death Note possa essere godibile, nel caso in cui non si conosca l’anime, ma credo che non sia affatto vero.

Interpretazioni degli attori protagonisti a dir poco imbarazzanti (così come anche la nuova caratterizzazione psicologica dei vari personaggi, completamente modificata in peggio e stravolta rispetto all’originale), trama a caso e accelerata all’impossibile, montaggio confuso e mal realizzato (non che io sia un’esperta di argomenti tecnici, ma sono comunque riuscita a notare che certi passaggi tra scene diverse e certi spostamenti di inquadratura non avevano proprio senso). Per non parlare di particolari affascinanti come la scritta “Normal People Scare Me” nell’armadietto di Light. Popolo di Tumblr vieni a me.

Breve parentesi: vorrei soffermarmi sul fatto che Netflix ha trovato i fondi per finanziare questo film ma non per rinnovare Sense8. La butto lì, eh.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.