Recensione su Deadpool

/ 20167.1514 voti

Abbiamo il Deadpool che ci meritiamo. / 4 Maggio 2016 in Deadpool

Un film adatto al pubblico di massa, che strizza l’occhio verso di questo ad ogni scena, ogni inquadratura, ogni fotogramma. Ma cosa ci aspettavamo poi del resto, no?
Mazzate: ci sono; battute dal dubbio valore: ci sono; idiozie fatte solo per far ridere chi è capace a ridere per certe idiozie: ci sono; acrobazie sconclusionate: ci sono; piccole citazioni da ogni dove tanto per: ci sono. E che volevate di più?
Per fortuna il film non si prende sul serio anche se prende in giro più gli altri (film) che non se stesso. L’ora e mezza canonica (o poco più) fila via veloce, sì che non c’è nulla su cui focalizzarsi troppo.
Rompere la quarta parete più e più volte, anche all’interno della stessa rottura, è una scelta che è scontata per chi conosce il personaggio un minimo dall’ambito fumettistico, anche se a dirla tutta quella che parla con sceneggiatore e varie voci fuori campo non è che una sola delle versioni di Deadpool.
E non c’ho nient’altro da dire, bene così. E’ un film che forse la Marvel avrebbe faticato a fare perché c’ha robba troppo più grossa tra le mani, quindi mescolato brutalmente con un paio di X-Men è forse una trovata, non dico giusta, ma almeno sensata.

Consigliato a: Chi non s’aspetta di ridere ma s’aspetta che il film faccia ridere. Quelli sono i primi che si troveranno a proprio agio. Poi a tutti i fan del genere e del personaggio, che tanto vuoi o non vuoi, finiranno comunque col vederlo.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext