1995

Dead Man

/ 19957.3146 voti
Dead Man
Dead Man

Fine Ottocento. Il giovane William Blake affronta un lungo viaggio fino alla sperduta cittadina di frontiera di Machine, in Arizona, convinto di aver ottenuto un posto da contabile, ma niente va come dovrebbe: il lavoro è gia stato assegnato, è senza un soldo e per finire spara, anche se per legittima difesa, al figlio di John Dickinson, il signorotto locale. Ferito e disorientato ruba un cavallo e scappa, ma Dickinson vuole vendicare la morte del figlio e mette tre spietati cacciatori di taglie alle sue calcagna. Premiato agli European Film Awards 1996 come Miglior Film Internazionale. Colonna sonora di Neil Young.
laschizzacervelli ha scritto questa trama

Titolo Originale: Dead Man
Attori principali: Johnny DeppGary FarmerCrispin GloverLance HenriksenMichael WincottEugene Byrd, John Hurt, Robert Mitchum, Iggy Pop, Gabriel Byrne, Jared Harris, Mili Avital, Jimmie Ray Weeks, Mark Bringelson, John North, Alfred Molina, Billy Bob Thornton, Michelle Thrush, Steve Buscemi, Gibby Haynes
Regia: Jim Jarmusch
Sceneggiatura/Autore: Jim Jarmusch
Colonna sonora: Neil Young
Fotografia: Robby Müller
Costumi: Marit Allen
Produttore: Demetra J. MacBride
Produzione: Germania, Giappone, Usa
Genere: Orientale, Azione, Drammatico, Fantasy
Durata: 121 minuti

Yawn / 5 Dicembre 2012 in Dead Man

Film letalmente soporifero, condito da una usurata simbologia della morte. Nutre lo spettatore con una sontuosa fotografia, in un ammiccante bianco e nero tirato a lucido, e invade le orecchie con l’estenuante riff di chitarra elettrica di un Neil Young sotto stupefacenti (Neil, mio caro Neil, hai fatto decisamente di meglio). Un onesto Johnny Depp, emozionante cameo di Mitchum ma l’indiano bolso di nome Nessuno è poco più di una macchietta.

Leggi tutto

Qualcuno ha del tabacco? :-) / 28 Novembre 2012 in Dead Man

“L’aquila non perse mai tanto tempo quando si fece insegnare dal corvo”
Si può chiarame western? Forse si. Ma decisamente non possiamo immaginarci i classici tipo Mezzogiorno di fuoco o simili. Questo film è molto mistico nella figura dell’indiano Nessuno (Colui che parla ad alta voce senza dire niente) e del protagonista William Blake (Deep, molto bravo) ma tutto è mistico, visionario e grottesco come le sparatorie al limite del paradossale e ironico. Un biancoenero azzeccato.
Stesso regista di Broken Flowers (per me film importante…) devo riconoscere l’originalità ma anche la possibilità che possa non piacere.
Personalmente mi è piaciuto.
In bocca al lupo.
Per me promosso!
Ad maiora!

Leggi tutto

26 Dicembre 2011 in Dead Man

Di tutti i western che ho visto questo è quello più atipico. Innanzitutto è girato in bianco e nero (ed era da un bel pò che non si vedeva un western in bianco e nero) e poi è imbevuto di una sottile ironia, un qualcosa di fatalistico, incarnato alla perfezione dal personaggio di Depp (che, so che sono ripetitivo, ma scopro sempre più esser stato geniale e mi dispiace vederlo affossarsi in ruoli da macchietta). E’ cupo ma anche divertente, attuale e sarcastico. Tutto si incentra su un personaggio che sembra qualcosa ma che si rivela qualcosa di più. E’ un percorso esistenziale quello che compie il personaggio di Depp, con un’ovvio traguardo ma non scevro da una certa ruda verità.
Difficile descriverlo. E’ necessario guardarlo.

Leggi tutto