Recensione su Dark Shadows

/ 20126.1732 voti

Lettera per una pronta guarigione / 28 Maggio 2012 in Dark Shadows

Caro Tim,
mi rallegra trovarti in via di guarigione. Quando mi accorsi che la tua capacità di creare mondi spavenosamente favolosi si stava inaridendo, provai un gran dispiacere. Tu sei sempre stato uno dei miei registi preferiti, ma il senso critico, che esercito anche verso la mia stessa madre, mi ha impedito di considerare Alice nel paese delle meraviglie qualcosa di più di un polpettone colorato senza filo logico (similmente al pessimo Parnassus dell’amico Terry G.) – e senza che l’illogicità avesse senso estetico. Questo il motivo per cui, nonostante Dark Shadow non sia una grande opera cinematografica, ho provato gioia nel vederti tornare ad usare, con dimestichezza, la sintassi. Continua così, ritorna pienamente in te prima di mettere mano a un nuovo progetto, magari riguardati qualche fondamentale, un po’ di vecchi film, e poi dormi molto, così da fare bei mostruosi sogni da trasporre sullo schermo per il piacere di raccontare, per la gloria della Storia e pure per il denaro.
Con sincero affetto culturale,
Serbilla.

3 commenti

  1. Stefania / 28 Maggio 2012

    Eh eh, che bella recensione! 🙂
    Mi è piaciuto questo passaggio: “(…)dormi molto, così da fare bei mostruosi sogni da trasporre sullo schermo”. Glielo auguro anch’io!

  2. henricho / 29 Maggio 2012

    Approvato in pieno! Non c’è miglior suggerimento di questo per uno come lui! 😉

  3. Serbilla / 22 Agosto 2012

    🙂 grazie!

Lascia un commento

jfb_p_buttontext