Recensione su La fuga

/ 19477.515 voti

Solido noir / 17 Maggio 2017 in La fuga

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Noir con tutti i crismi, godibilissimo, nonostante gli anni (a oggi, ben 70!): battute secche e fulminanti, donne fatali, uomini fatti d’una scorza durissima, alleanze insospettabili, nevrosi esasperate.
Nella sua completa aderenza ai canoni del genere, il classicone di Delmer Daves contiene elementi assolutamente incredibili (peraltro tutti desunti dal romanzo di David Goodis da cui è tratto), accettabili solo perché guardare un film in genere e, soprattutto, guardare un film di genere presuppone spesso un vero atto di fede dal parte dello spettatore, pronto ad accettare affascinato dettagli alquanto improbabili, ma funzionali alla messinscena grazie a una buona architettura narrativa.

La fuga di Daves contiene assurdità quasi puerili (pensiamo alla dedizione totale della giovane Irene alla causa di Vincent Parry, in cui -forse- gioca un ruolo fondamentale Freud, oppure alla bravura quasi magica del chirurgo che trasforma radicalmente il viso dell’evaso), eppure è un film solidissimo che deve la sua completezza formale proprio a tali esagerazioni.

Da manuale è la lunga parte in soggettiva del film, un escamotage tecnico che cela un grosso azzardo (vinto) da parte della casa di produzione: impedire al pubblico di vedere in qualsiasi modo la star della pellicola, Bogart, e convincerlo comunque a seguire il film, puntando proprio sulla sua sospirata comparsa in scena.
Splendida la Bacall, regina delle ombre e delle luci del direttore della fotografia Sidney Hickox, un professionista che ha saputo esaltarne l’algida bellezza anche in due degli altri film in cui ha diviso il set con l’amato Humphrey (Il grande sonno, Acque del Sud).
Ottima anche Agnes Moorehead, tra le interpreti predilette da Orson Welles nei suoi primi lavori: è sempre stata una strega perfetta, non è un caso che sia stata scelta per interpretarne una in una celebre serie tv a tema (https://www.nientepopcorn.it/serie-tv/vita-da-strega-1373877382/).

3 commenti

  1. paolodelventosoest / 17 Maggio 2017

    Tornerò dalle parti di questa recensione non appena l’avrò visto 🙂
    Mi manca ancora questo titolo, ma prima o poi voglio terminare tutta la filmografia del grande Bogie

Lascia un commento

jfb_p_buttontext