Recensione su Dangerous Minds - Pensieri pericolosi

/ 19956.561 voti

La difficoltà di vivere in the Gangsta’s Paradise / 16 Aprile 2014 in Dangerous Minds - Pensieri pericolosi

La storia di una donna con le palle, non a caso veniva dal corpo dei marine, ben interpretata dalla bella Michelle Pfeiffer. Ella, divenuta insegnante, cerca anzitutto di essere maestra e di educare dei ragazzi che però sono difficilmente gestibili. Il bel viso della Pfeiffer, la bellissima canzone di Coolio “Gangsta’s Paradise” (ma in generale la soundtrack è molto buona) ed alcune scene ed evoluzioni della storia rendono più originale un film che altrimenti sarebbe stata una boiata stereotipata,da dimenticare.
Dunque il film non analizza al meglio determinate situazioni, però almeno non è pretenzioso ed alcuni personaggi li ricorderò in maniera positiva.
Diversamente sarebbe stato guardare robaccia tipo “Il club degli imperatori”, che talvolta addirittura danno nelle scuole. Certo, finché nelle scuole proiettano solo film del genere non credo si possa progredire chissà quanto. Comunque, Dangerous Minds ha degli aspetti positivi e, di fatto, John N. Smith (regista del film) si salva in calcio d’angolo specialmente grazie a Michelle Pfeiffer.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext