Recensione su Dallas Buyers Club

/ 20137.7658 voti

Quando la malattia ci cambia in meglio…. / 25 Febbraio 2014 in Dallas Buyers Club

Ringrazio gli Amici di QSNP per aver segnalato questa pellicola, ho iniziato titubante la visione, pensando che il bidone fosse dietro l’angolo, ed invece dopo tre minuti di film, sei già proiettato nella storia… Cominciamo col dire che tutto il cast è superlativo, segnalo ad esempio una parte minore, il medico radiato, che lavora in Mexico, è bravissimo nel ruolo, ma i due protagonisti sono per questo film a livelli siderali di interpretazione, e si supportano nei dialoghi in modo superbo col linguaggio del corpo…
Le location mi hanno convinto sono sobrie e credibili, e per un film come questo non serviva altro, le musiche insieme alla gestione del sonoro e dei rumori trovo siano eccellenti, anche se forse manca “il pezzo” tipo “Streeats of Philadelphia” del Boss.
Il film pur essendo fondamentalmente un film di denuncia, lancia un bellissimo messaggio di tolleranza, verso gli altri, inteso nel senso più ampio del termine, gli altri “comunque siano” … poi ci sono tantissimi altri messaggi che ognuno percepirà in modo più o meno acuto… Tenerissima la scena dell’abbraccio tra i due “diversi” diventati Amici…. Superconsigliato per chi non lo ha ancora visto…

Lascia un commento

jfb_p_buttontext