Recensione su Crash

/ 20047.4248 voti

6 Novembre 2013

I pregiudizi raziali in uno squarcio della Los Angeles post 11 settembre. Ora l’ombra del diverso è ancora più forte e paurosa.
Un bellissimo film che veramente può insegnare ma soprattutto trasmettere una umanità ormai sparita anche nel nostro quotidiano.
Può capitare che cacci via una persona e poi ti rendi conto che questa non è quel mostro che ti sei costruito. C’è chi lo capisce e chi rimane fossilizzato in queste fobie distruttive che si porta e trasmette anche a chi non può capire.
Tante volte un semplice abbraccio sincero in certe situazioni delicate può dare molto di più di tante frasi fatte e soprattutto false.
Basterebbe poco ma per molti è un gesto impossibile, non sta nelle loro corde. Non sanno cosa si perdono.
Da qui nasce il nostro mondo di incoerenza e superficialità.
La scena del mantello e della piccola è decisamente commovente. Ti prende al cuore (sentimentalone…)
Finalmente Sandra Bullock.
Lo consiglio vivamente.
Ad maiora!

Lascia un commento

jfb_p_buttontext