Recensione su Così è la vita

/ 19986.9474 voti

Bravissimi!! / 22 gennaio 2017 in Così è la vita

Stavolta Aldo Giovanni e Giacomo puntano su una trama che non è composta da schetch e inventano una storia di ordinaria casualità, con tanti spunti di riflessione che non credevo in un film commedia così!

Aldo, ladruncolo da 4 soldi , decide di prendere in ostaggio Giacomo, un poliziotto sofferente e solitario che lo sta portando in Tribunale, ma per una serie di sfigate circostanze finisce tra gli ostaggi anche Giovanni, uno sfigato e infelice inventore di giocattoli: così inizia il loro viaggio on the road (fino alle splendide montagne abruzzesi!) tra varie peripezie e scene indimenticabili. Dall’incontro con Clara le cose cambiano, e li aiuterà a mettere in atto la loro rivalsa sulle ingiustizie della vita.

Sulla carta e sulla pellicola le battute reggono, ci sono e divertono, me ne vengono tantissime da citare, (su tutte, la scena della cena, in cui Aldo racconta del leone e la gazzella) ma il Trio ha saputo creare una pellicola davvero originale, divertente e senza pretendere troppo.
Rivisto mille volte anche questo, credo solo che il finale perda un pochino, sembra quasi un tempo morto, ma il tutto funziona.

E l’ultima immagine, la cacca di vacca sul mega progetto di Giovanni, è la prova evidente di come sia stata la vita con loro… e di come può esserlo per tutti.

Ottima colonna sonora dei Negrita, canzoni azzeccatissime e musicalità coinvolgente.
Bravi. Bravi tutti. 7.5

Lascia un commento

jfb_p_buttontext