Recensione su Control

/ 20077.9205 voti

L’amore ci farà a pezzi / 16 Giugno 2011 in Control

Uno dei peggiori film della stagione, se non il peggiore in assoluto, anche più di “The Tourist”, è stato “The American”, con George Clooney (forse ho anche scritto una recensione, ma non me lo ricordo). E vedendo questo “Control”, mi sono chiesto, se Corbijn non avesse preso una botta in testa prima di girare “The American”, perchè, mentre quello era una schiefezza senza senso, “Control” è decisamente un gran bel film. Ben girato, in un bianco e nero che ne esalta il fascino (belle le inquadrature dei concerti, decisamente anni 70) con una bella colonna sonora (guai altrimenti!) e con un cast decisamente in stato di grazia, a partire da Samantha Morton, ma anche Sam Riley.
La storia si incentra sul vissuto famigliare di Curtis, sulla sua relazione con la moglie Deborah (autrice del libro da cui il film è tratto) e con l’amante Annick. Viene evidenziato il carattere introverso, indeciso e fragile di Curtis, in pratica Corbijin ritrae l’uomo e non il mito.
Gradevole e sincero, si guarda d’un fiato.
Ho subito scaricato la discografia dei Joy Division, che purtroppo per me, non conoscevo molto.

2 commenti

  1. Andrea / 16 Giugno 2011

    Lo devo vedere da un po’ …
    … hai fatto crescere la curiosità 🙂

  2. fiomamyblue / 7 Marzo 2015

    è appena uscito un libro sui joy division se vuoi approfondire ancora di più

Lascia un commento

jfb_p_buttontext