1997

Contact

/ 19976.7203 voti
Contact
Contact

Convinta che non siamo soli nell'universo, l'astronoma Ellie Arroway si impegna assiduamente nella ricerca di forme di vita aliene. I suoi sforzi per provare che nello spazio c'è qualcun altro oltre a noi risultano vani fino a quando non capta un messaggio proveniente dalla stella Vega... Il film è tratto dall'omonimo romanzo di Carl Sagan.
schizoidman ha scritto questa trama

Titolo Originale: Contact
Attori principali: Jodie Foster, Matthew McConaughey, James Woods, John Hurt, Tom Skerritt, William Fichtner, David Morse, Angela Bassett, Geoffrey Blake, Max Martini, Rob Lowe, Jake Busey, Jena Malone, Tucker Smallwood, Sami Chester, Henry Strozier, Haynes Brooke, Timothy McNeil, Laura Elena Surillo, Michael Chaban, Larry King, Thomas Garner , Conroy Chino, Dan Gifford, Vance Valencia, Donna Kelley, Leon Harris, Claire Shipman, Behrooz Afrakhan, Saemi Nakamura
Regia: Robert Zemeckis
Sceneggiatura/Autore: James V. Hart, Michael Goldenberg
Colonna sonora: Alan Silvestri
Fotografia: Don Burgess
Costumi: Joanna Johnston, Betty Brikowski, Pamela Wise
Produttore: Steve Starkey, Robert Zemeckis, Joan Bradshaw, Lynda Obst
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Fantascienza, Thriller
Durata: 150 minuti

Straordinario / 19 maggio 2017 in Contact

Film alquanto coinvolgente che affronta il tema fede-scienza in modo unico! Interessanti gli effetti speciali e soprattutto le scenografie spaziali che insieme all'eccellente interpretazione della Foster sono di forte impatto emotivo. Apprezzabili anche certi momenti di simpatica ilarità. Uno dei miei film preferiti!

28 settembre 2014 in Contact

Tratto dal romanzo di Carl Sagan, un bellissimo film di fantascienza che mette in secondo piano gli effetti speciali per affrontare temi interessanti quali, in primo luogo, quello del rapporto tra scienza e fede.
La scienziata interpretata da una discreta Jodie Foster rappresenta la agnostica convinta, che si trova a dover affrontare le stesse... continua a leggere » argomentazioni che muoveva contro la fede.
Matthew McConaughey è un teologo tanto affascinante di aspetto quanto brillante di mente.
C'è poi il tema del fondamentalismo, che punta a oscurare e distruggere ciò che può rivelarsi una minaccia.
Scienza e fede si intrecciano a più riprese: il film sembrerebbe non volersi schierare nell'annoso dibattito, anche se a mio avviso una certa propensione di fondo verso le ragioni della fede sembra trasparire nello stesso personaggio della protagonista femminile.
Favor immediatamente controbilanciato dall'ideologia che si esplicita relativamente al secondo grande tema della pellicola: quello, assai affascinante, dell'esistenza o meno di altre forme di vita nell'Universo.
Qui non abbracciare la teoria scientifica va contro la ragione e il senso comune e viene infatti fatta propria dagli sceneggiatori con una battuta ricorrente: se non ci fosse nessuno lassù, sarebbe uno spreco di spazio!
Una sceneggiatura che non è esente da alcune falle, tutto sommato però trascurabili.
Curioso l'utilizzo delle immagini di un presidente ancora in carica (Bill Clinton) per il ruolo del presidente degli Stati Uniti, ancor di più considerando che si tratta di un film di fantascienza.
Eccellente l'idea dell'incipit, con la carrellata spaziale accompagnata da un rewind di storia musicale.
Ennesimo film debitore del 2001 di Kubrick, ma tutto sommato si costruisce una sua originalità.

Ricerca di intelligenza extraterrestre / 11 marzo 2013 in Contact

Uno dei pochi film di fantascienza senza tanti effetti speciali. Una storia semplice e ben congeniata che potrebbe anche essere vera. Saranno queste le modalità attraverso le quali entreremo in contatto con una eventuale intelligenza extraterrestre ? Non sarebbe male