?>Recensione | Colonia | Colonia Dignidad

Recensione su Colonia

/ 20157.260 voti

Colonia Dignidad / 19 giugno 2017 in Colonia

Interessante film tratto da una storia vera e ambientato in Cile ai tempi del colpo di stato di Pinochet ai danni del presidente Allende.
Il film racconta la storia di Daniel (Daniel Bruhl, interprete di Lauda in Rush), fotografo tedesco, che collabora con i sostenitori del governo di Allende. Dopo il colpo di stato da parte di Pinochet, tutti i sostenitori di Allende vengono arrestati, tra di loro anche Daniel.
La sua ragazza Lena (Emma Watson), arrestata anche lei ma subito rilasciata, si mette alla sua ricerca scoprendo che è detenuto in una sorta di setta, la Colonia Dignidad (che dà il titolo al film) guidata dal predicatore tedesco Paul (Michael Nyqvist).
Drammatiche le repressioni del dittatore Pinochet nei confronti dei “fedeli” di Allende, il film però si sofferma maggiormente sulla Colonia Dignidad, posto particolare in cui venivano torturati e “convertiti” i sostenitori di Allende. Il legame tra Germania e Cile è molto forte, con una parte dei nazisti fuggiaschi dall’Europa che si sono rifugiato qui (come anche in altre nazioni del Sudamerica).
Emma Watson convincente nei panni di Lena così come Daniel Bruhl nel ruolo di Daniel; una buona storia con un buon ritmo e i risvolti drammatici del regime dittatoriale.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext