Recensione su Cockneys vs Zombies

/ 20124.525 voti

22 dicembre 2012

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Non ho capito se uscirà questo film, ma tanto noi l’abbiamo già visto. Perché il Pornomane è un grosso estimatore di film zombieschi, e l’ho guardato anche se a me hanno rotto la fava. E male non ho fatto, a London ci sono un paio di fratelli incapaci e simpa che vogliono fare una rapina per salvare l’ospizio del nonno, reduce dalla world war II, che li ha cresciuti. Il che fa molto Blues Brothers. Mettono insieme una gang scalcagnata, con un tizio enorme e nero e matto con la testa di zinco, e vanno. Ma nel frattempo degli operai, scavando per una nuova linea metropolitana, avevano innescato l’epidemia zombiesca. Per cui questi escono dalla banca con due ostaggi, una anche gnocca, e si ritrovano in mezzo ai non-morti, che si erano pappati tutti i pulotti che li tenevano d’assedio. Niente, si armano e partono. Solite cose con qualcuno morso che non dice che è stato morso, per cui si sta per trasformare da un momento all’altro e metterà in pericolo tutti quanti. In più ci sono i vecchi dell’ospizio che imbracciano le armi, montano i mitra sulle carrozzelle e falcidiano gli zombie per cui il divertimento non era assicurato ma è poi stato garantito.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext