?>Recensione | Closer | Senza titolo

Recensione su Closer

/ 20046.7468 voti

28 dicembre 2012

Film tratto da una piece teatrale molto carino con dialoghi assolutamente ficcanti e a tratti divertenti. Si basa su 4 personaggi.
Alice, interpretata magnificamente da Natalie Portman, spogliarellista giovane e apparentemente indifesa. In alcune scene sembra ancora la stessa ragazzina protagonista di Leon; in altre invece sembra molto più adulta della sua età.
Dan, Jude Law, giornalista (se si può chiamare così chi scrive annunci mortuari sui giornali).
Larry, Clive Owen (King Arthur), dermatologo; quello dei quattro con il linguaggio più esplicito e diretto.
Infine Anna, Julia Roberts, fotografa.
La storia ruota attorno a loro, lo scorrere temporale della storia è legato alle parole e non a didascalie (all’inizio si rischia di perdersi un pò).
Alcune scene sono assolutamente fantastiche: il dialogo in chat tra Larry e Dan (con quest’ultimo che si finge donna) e il litigio tra Larry e Anna con il terzo grado del primo nei confronti della donna.
Non so se è il ritratto delle generazioni attuali ma il film mi ha appassionato e divertito come non mi sarei mai aspettato.

1 commento

  1. signormario / 28 dicembre 2012

    Mi trovo perfettamente d’accordo. Ho amato moltissimo questo film, che trasuda il genio di Mike Nichols da ogni sua fibra.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext