?>Recensione | Cinquanta sfumature di nero | Non ci sono parole

Recensione su Cinquanta sfumature di nero

/ 20174.391 voti

Non ci sono parole / 10 ottobre 2017 in Cinquanta sfumature di nero

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Il due come per lo scorso episodio è solo per le musiche. Ci sarebbe tanto da scrivere, ma mi limiterò a dire solo che: bisogna smetterla di “santificare” l’amore romantico. Dove lui si impone, ti tratta peggio di un padrone con un cane. Lei sembra che si svegli, quando strappa l’assegno davanti al suo naso, ma poi ci resta assieme lo stesso. Quando poi saltano fuori i fascicoli lei se la prende come se lui le avesse detto che si è scordato di dare da bere alle piante, invece di scappare. Ma non lo avrebbe mai fatto per la scrittrice NON vuole ammettere di aver creato un personaggio mostruoso che una donna ama e venera, quando nella vita vera molte donne uomini così li combattono. Il tutto culmina con la proposta di matrimonio e lei dice anche di sì. Non so se sia più assurdo il film, oppure le persone che NON vogliono vedere (non è che non lo vedono) che lei è succube di un uomo malato, che dovrebbe essere seguito da uno psichiatra.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext