Recensione su Cenerentola

/ 20156.4296 voti

. / 28 giugno 2015 in Cenerentola

Versione live-action del classico lungometraggio animato Disney, Cinderella è fiaba al 100%; è vivace, colorata, ariosa e basata sui sentimenti più puri. La regia di Kenneth Branagh non è piatta e dona al film una maggiore profondità, così come fa la sceneggiatura, che approfondisce i personaggi, costruendo più dettagliatamente il passato di Ella e dando più sfumature ad una matrigna che è giustamente il villain, ma che è anche un essere umano. Tutto il cast è abbastanza azzeccato, prima su tutti la splendidamente superba Blanchett, il cui volto affilato non potrebbe essere più perfetto per interpretare la matrigna; Lily James ha un bellissimo sorriso e conferisce alla sua Cinderella una gran dolcezza. Menzione speciale per i costumi, opulenti e magnifici, una gioia per gli occhi; qualsiasi abito di Cinderella, anche il più spartano, è delizioso (per non parlare della classe della matrigna!). Quello che mi piaciuto meno invece è l’uso posticcio della CGI per gli animaletti e credo per alcune ricostruzioni paesaggistiche, che insieme alla fotografia un po’ troppo luminosa di certe scene ha conferito al tutto un che di fasullo. In definitiva un film riuscito nella sua semplicità, di cui ho pure apprezzato la scelta di saltare le canzoni arcinote durante lo svolgimento per metterle invece durante i titoli di coda, concludendo gradevolmente e con un tocco di nostalgia.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext