Recensione su Chloe, tra seduzione e inganno

/ 20096.0171 voti

14 aprile 2011

La fiera dei luoghi comuni e anche spicciativi. E’ proprio la storia che non regge nel suo svolgimento: sebbene parta in maniera interessante, tutti fanno sesso a parte la Moore (o almeno lei crede) ed è questo il problema di fondo, poi avrei potuto anticipare la trama passo per passo.
La seduzione è affidata a un’attrice senza un’oncia di charme e mi domando chi l’abbia messa lì essendo giustificata solo dal fatto di essere giovane, mi pare (La Moore è altra cosa caspita!).
Ma allora il filmn cosa racconta? L’intiepidirsi del sesso tra persone mature? Il risvegliarsi del sesso solo con/fra persone giovani? Perchè di desiderio ce ne è molto molto poco. Diciamo che la cosa migliore è il sesso parlato, ma rimane un fatto limitato a poche battute, poi il dramma prende piede ed è anche la cosa più banale che si potesse immaginare. Non basta l’inquadratura finale per rimettere in piedi una storia così

Lascia un commento

jfb_p_buttontext