9 Recensioni su

Chloe, tra seduzione e inganno

/ 20095.9191 voti

no titolo / 4 Agosto 2020 in Chloe, tra seduzione e inganno

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Eh ‘nzomma… Amanda Seyfried fa la matta ma te ne accorgi dopo, Julianne Moore fa l’insicura e te ne accorgi subito, Liam Neeson non fa ‘n ca**o.

sufficiente / 9 Aprile 2020 in Chloe, tra seduzione e inganno

pellicola non proprio eccelsa ma la Amanda è troppo gnocca. Promossa !

Thriller patinato e deludente / 14 Gennaio 2017 in Chloe, tra seduzione e inganno

Un film di un’eleganza non indifferente ma che non riesce a sviluppare pienamente le tante tematiche che vorrebbe in realta’ analizzare.
La trama e’ ben poco soddisfacente sia dal punto di vista thriller che erotico, una scialba trasposizione del solito triangolo amoroso, questa volta condita con crisi di mezze eta’.
Un film che procede a sprazzi e che vede come difetti principali la recitazione forzata di tutto il cast, a partire da un Amanda Seyfried totalmente imbambolata.
Patinato e finto moralista, una delusione.

Leggi tutto

Niente di che / 18 Aprile 2016 in Chloe, tra seduzione e inganno

Thriller a sfondo erotico che parte inizialmente bene per poi perdersi nella noia. Un peccato perchè le premesse appunto erano buone ed avevamo due attori del calibro di Liam Neeson e Julianne Moore che potevano fare la differenza. Alla fine, non è nemmeno bruttissimo, ma si poteva fare molto meglio

29 Settembre 2014 in Chloe, tra seduzione e inganno

Film un pò malato, però non mi è dispiaciuto

7 Maggio 2013 in Chloe, tra seduzione e inganno

Non sarebbe stato male dopotutto, la trama era abbastanza interessante, il problema è che non regge proprio: troppe cose buttate superficialmente e soprattutto già dopo 30 minuti si capisce l’inganno e si arriva facilmente ad intuire la fine del film… Dopo appena 30 minuti? Dai è troppo, annulla qualsiasi colpo di scena rendendo la visione totalmente piatta e priva di qualsiasi interesse visto che si sa già cosa accadrà.
E poi ma quanto è stupida la protagonista? Solo un’idiota non si sarebbe accorta di ciò che stava succedendo, c’era da fare uno sforzo in più per rendere il tutto più credibile perché così non lo è per niente.
Se non ci fosse stata così tanta superficialità nello svolgimento della vicenda (mi riferisco proprio alla mancanza di basi solide nella sceneggiatura) sarebbe arrivato tranquillamente alla sufficienza.

Leggi tutto

Chloe / 11 Novembre 2011 in Chloe, tra seduzione e inganno

Film di Atom Egoyan del 2009. Catherine (interpreata da Julianne Moore) è una ginecologa di successo, moglie di un professore e madre di un adolescente. Ma ultimamente è inquieta: è ossessionata dal pensiero che il marito la tradisca. Per questo assolda Chloe, una giovane escort. Vuole scoprire se i suoi sospetti sono fondati.
E’ un thriller interessante, anche abbastanza avvincente, anche se alcuni momenti sono un po’ troppo statici e il finale è forse un po’ scontato. Il cuore pulsante è certamente la Moore, con la sua grazia, la sua eleganza e le sue notevoli capacità recitative, che le permettono di calarsi nella parte nel migliore dei modi. Vicino a lei c’è un Liam Neeson in forma, anche se il suo personaggio (David, marito di Catherine) avrebbe dovuto essere approfondito meglio. Tra di loro, la ninfetta Chloe (Amanda Seyfried), bionda, spregiudicata nei gesti e con le parole, accattivante, destinata a risvegliare i sentimenti intorpiditi di Catherine.
Egoyan, regista armeno-canadese, ha voluto portare in scena amore e inganno, giocando sulla sensazione principale che pervade lo spettatore, ossia che niente è come sembra. Riesce ad essere sufficientemente inquietante e, in alcune scene, anche intenso. Avrebbe potuto essere meno prevedibile sul finale.

Leggi tutto

Angelo caduto / 18 Agosto 2011 in Chloe, tra seduzione e inganno

Chloe, la protagonista assoluta del film, più che una prostituta è una samaritana del sesso. Alla maniera della Bocca di rosa di De André o della ragazza del birdcage inn di Kim Ki-duk. Una meravigliosa ragazza, dolcissima e altruista. La sua sfortuna è incontrare una donna ricca, disillusa, egoista che la ingaggia perché confermi la evidente propensione del marito a tradirla (almeno così lei crede). Ma Chloe andrà ben oltre il “contratto”.
Un Egoyan forse non al massimo, ma comunque capace di confezionare un film interessante e misterioso (sulla falsariga di False verità).

Leggi tutto

14 Aprile 2011 in Chloe, tra seduzione e inganno

La fiera dei luoghi comuni e anche spicciativi. E’ proprio la storia che non regge nel suo svolgimento: sebbene parta in maniera interessante, tutti fanno sesso a parte la Moore (o almeno lei crede) ed è questo il problema di fondo, poi avrei potuto anticipare la trama passo per passo.
La seduzione è affidata a un’attrice senza un’oncia di charme e mi domando chi l’abbia messa lì essendo giustificata solo dal fatto di essere giovane, mi pare (La Moore è altra cosa caspita!).
Ma allora il filmn cosa racconta? L’intiepidirsi del sesso tra persone mature? Il risvegliarsi del sesso solo con/fra persone giovani? Perchè di desiderio ce ne è molto molto poco. Diciamo che la cosa migliore è il sesso parlato, ma rimane un fatto limitato a poche battute, poi il dramma prende piede ed è anche la cosa più banale che si potesse immaginare. Non basta l’inquadratura finale per rimettere in piedi una storia così

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.