?>Recensione | Chiamata senza risposta | Senza titolo

Recensione su Chiamata senza risposta

/ 20084.564 voti

3 giugno 2014

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Ancora una volta un regista europeo che si cimenta nell’ennesimo remake di un thriller giapponese di successo(questa volta “il copiato” è “The call” di Takeshi Miike), con risultati ovviamente deludenti e prevedibili.
Eric Valette, altro regista fatto passare per fenomeno dopo un singolo film di successo(“Malefique” è il film in questione) in questa pellicola mostra tutti i suoi limiti, cominciando dalla sua totale incapacità di ricreare quell’atmosfera inquietante e misteriosa che permeava l’originale, proseguendo per le continue e fastidiose “incursioni” delle presenze ultraterrene che invece di angosciare lo spettatore riescono solo a infastidirlo, finendo con un cast da lui scelto a mio parere poco incisivo(Shannon Sossamon si dimostra ancora una volta attrice da pellicole di basso livello come “il destino di un cavaliere”, “la setta dei dannati” e “Catacombs”).
L’ennesimo inutile remake su un tena che ormai non ha più nulla da aggiungere.
Due parole sulla locandina: definirla orrenda è un eufemismo.
p.s. la scena dell’esorcismo con tanto di frase: “esci da questo cellulare!” è qualcosa di davvero indecente…

Lascia un commento

jfb_p_buttontext