Charlot - Chaplin

/ 19926.979 voti
Charlot - Chaplin

Biopic sulla vita e l'arte di Charles Spencer Chaplin, dalla sua emigrazione negli Stati Uniti, al suo esordio al cinema, dalle accuse di comunismo, agli scandali privati.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Chaplin
Attori principali: Robert Downey Jr.Robert Downey Jr.Geraldine ChaplinGeraldine ChaplinPaul RhysPaul RhysJohn ThawJohn ThawMoira KellyMoira KellyAnthony Hopkins, Dan Aykroyd, Marisa Tomei, Penelope Ann Miller, Kevin Kline, Maria Pitillo, Milla Jovovich, Kevin Dunn, Deborah Moore, Diane Lane, Nancy Travis, James Woods, David Duchovny, John Standing, Matthew Cottle, Michael Cade, P.H. Moriarty, Howard Lew Lewis, Mostra tutti

Regia: Richard AttenboroughRichard Attenborough
Sceneggiatura/Autore: William Goldman, Bryan Forbes, William Boyd
Colonna sonora: John Barry, José Padilla
Fotografia: Sven Nykvist
Costumi: Ellen Mirojnick, John Mollo
Produttore: Mario Kassar, Richard Attenborough
Produzione: Francia, Italia, Gran Bretagna, Usa
Genere: Drammatico, Biografico
Durata: 143 minuti

Dove vedere in streaming Charlot - Chaplin

Due ore però… / 30 Agosto 2015 in Charlot - Chaplin

Mi ha dato l’idea che se anche il tempo era tanto, le cose siano state un po velocizzate, è vero che è stata lunga la sua carriera, ma mi sarei aspettata che il film fosse leggermente più lento.

1 Gennaio 2013 in Charlot - Chaplin

Prima di riuscire a vederlo per intero, tentai almeno altre due volte, abbandonando intorno alla metà per sfinimento. Stavolta, ho resistito perché volevo dargli una vera chance, ma mi rendo conto di aver sprecato il mio tempo.

Il filo narrativo si spezza ripetutamente, il racconto è episodico e didascalico ed il continuo affastellarsi di volti/nomi più o meno noti è completamente sterile. Si tratta di una biografia, ma si comprende a fatica perfino il numero dei figli generato.
I guizzi di genio di Chaplin si riducono al lumicino: nella rappresentazione della creazione dei suoi lavori, non vi è mai consequenzialità tra idea e realizzazione.

Robert Downey Jr. ha raggiunto una mimesi fisica quasi perfetta con il suo personaggio, ma la maschera di trucco che lo sommerge da un certo punto in poi lo rende pressoché ridicolo.
Doppiaggio da dimenticare.

Unica nota positiva, il mediocre lavoro di Attenborough pone l’accento sul fatto (se ancora ciò fosse necessario) che chi intende far (sor)ridere il pubblico è solitamente tormentato ed affatto incline alla vera gioia. In questo senso, visto il genere cinematografico battuto da entrambi, il logorìo interiore di Chaplin mi ha ricordato quello di Peter Sellers raccontato in Tu chiamami Peter
https://www.nientepopcorn.it/film/the-life-and-death-of-peter-sellers/

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.