2013

Cha cha cha

/ 20135.923 voti
Cha cha cha
Cha cha cha

Indagando sulla morte di un adolescente, un investigatore privato, ex poliziotto, scoprirà che dietro quello che appare come un tragico incidente stradale si cela una realtà di corruzione ed intrighi per più ampia.
Anonimo ha scritto questa trama

Titolo Originale: Cha cha cha
Attori principali: Luca ArgenteroEva HerzigováPippo DelbonoPietro RagusaMimmo CuticchioBebo Storti, Marco Leonardi, Rodolfo Corsato, Jan Tarnovskiy, Irena Goloubeva, Marco Conidi, Riccardo De Torrebruna, Maurizio Prollo, Gabriele D'Amico, Pina Turco, Vincenzo De Michele, Daniele Alan Carter, Shel Shapiro, Claudio Amendola, Nino Frassica, Emanuela Gabrieli, Oriana Celentano, Roberto De Sandro, Diego Guerra, Federico Trevisani, Walter Siccardi, Angelo Costabile, Francesco Fiumarella, Pietro Pace, Paulo Humberto Baldissera, Ermanno Nastri, Daniele Antonini, Vittorio Sciattella, Valentina Di Paola, Maurizio Lombardi
Regia: Marco Risi
Sceneggiatura/Autore: Marco Risi, Andrea Purgatori, James Carrington
Colonna sonora: Franco Piersanti
Fotografia: Marco Onorato
Costumi: Lina Nerli Taviani
Produzione: Italia
Genere: Drammatico, Poliziesco
Genere:
Durata: 90 minuti

Penoso / 17 Novembre 2014 in Cha cha cha

Non sa di nulla e gli attori sono alquanto osceni

12 Settembre 2014 in Cha cha cha

Che delusione.
Questo film vorrebbe essere un noir ma in realtà è di un noioso mortale.
Argentero, che mi piace moltissimo, non è credibile ( e ho trovato un po’ patetico il tentativo di dar “carattere” al suo personaggio, cadendo nel consueto “bello e dannato” che ormai stanca però).
Amendola idem, sembra fare il verso a sé stesso.
Più una parodia del commissario duro e cinico che altro.
La Herzigova, che non sfoggia fortunatamente la stessa verve che ha nel condurre Project Runway – ossia quella di un bradipo in overdose da sonniferi- sembra quasi riuscirci.
Quasi.
Peccato, mi aspettavo un bel noir e mi son ritrovata a dire “Finalmente…” arrivata ai titoli di coda.

Leggi tutto

28 Giugno 2013 in Cha cha cha

Credo si possa definire un film di genere. Un quasi giallo che ricorda i noir americani e in un certo senso anche certi poliziotteschi anni 70 (quelli “seri” non quelli dedicati ar Monnezza).
Siamo a Roma, Corso un investigatore sta tenendo sotto controllo Tommy, il figlio di una sua vecchia fiamma per la quale ha anche dovuto lasciare la polizia. Uscendo dalla discoteca il giovane viene investito e l’incidente che dovrebbe essere casuale si rivela però essere voluto.
Il regista non usa quasi mai le luci, anche in pieno giorno (poche scene in verità) siamo sempre all’ombra se non addirittura al buio, segno che la verità è difficile da scoprire ma anche da vedere. Gli attori fanno il loro mestiere anche se forse manca quel qualche cosa in più. Luca Argentero è stropicciato ma non abbastanza, Claudio Amendola riesce quasi a far dimenticare che per anni ha recitato ne “i Cesaroni”, Eva Herzigova purtroppo non è stata chiamata per fare la femme fatale ma consideranto Stoker visto la settimana scorsa la trovo meglio, decisamente meglio di Nicole Kidman.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.