NON MI SEMBRI UNA BADIA / 2 Ottobre 2019 in Casa mia casa mia...

Un soggetto sempre attuale come quello della crisi abitativa viene gettato alle ortiche da una sceneggiatura grossolana e una regia incolore.
Davvero un peccato perché la prima parte del film funziona bene e Pozzetto seppur non al suo massimo è bello pimpante.

Se vogliamo fare proprio le pulci il messaggio di fondo non è esattamente etico in quanto glorifica la truffa con occhio benevolo. Su questo aspetto ci si può tranquillamente passare sopra perché data l’inveridicità della seconda parte probabilmente non se ne sono nemmeno accorti. Di certo la natura delinquenziale del protagonista mal si sposa con la faccia bonacciona di Pozzetto.

Insomma un lavoro tirato via che poteva essere sfruttato meglio.

Leggi tutto