?>Recensione | Captain Phillips - Attacco in mare aperto |...

Recensione su Captain Phillips - Attacco in mare aperto

/ 20137.3181 voti

25 febbraio 2014

Il primo dubbio che mi tormentava mentre mi apprestavo ad iniziare la visione di Captain Phillips era la regia di Paul Grengrass. Veloce, frastagliata, molto soggettiva, partecipe all’azione, non esterna ma interna (vedi l’uso di handycam). A volte è difficile da assorbire (vedi bloody sunday o the bourne ultimatum). In questo caso si è addolcito parecchio. Genera un pò meno mal di testa e si segue bene, le sequenze d’azione sono ben girate e la prima parte scorre molto velocemente coinvolgendo davvero lo spettatore.
La storia è basata su fatti realmente accaduti e pur con qualche strizzatina d’occhio al genere action, gli sceneggiatori hanno saputo mantenere il realismo di base e rendere convincente anche il personaggio del pirata somalo.
Il pregio più grande del film però è che restituisce un Tom Hanks in discreta forma e in un ruolo a tutto tondo, vicino ai suoi standard. Dopo molti bassi (Codice da Vinci e Angeli e Demoni, ma anche l’amore all’improvviso) finalmente Tom si ricala in una parte che gli permette di farsi apprezzare.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext