2011

Captain America: Il primo vendicatore

/ 20116.3572 voti
Captain America: Il primo vendicatore
Captain America: Il primo vendicatore

Steve Rogers è un ragazzo esile, smunto ed emaciato che vuole arruolarsi e servire il suo paese in guerra. Proprio per le sue mancanze fisiche ed abbondanti doti morali verrà selezionato per un esperimento che lo trasformerà in Captain America, supereroe paladino dell'America e impegnato nel confronto con il nazista del teschio rosso per salvare il mondo dalle armate delle tenebre.
henricho ha scritto questa trama

Titolo Originale: Captain America: The First Avenger
Attori principali: Chris EvansHayley AtwellSebastian StanTommy Lee JonesHugo WeavingDominic Cooper, Richard Armitage, Stanley Tucci, Samuel L. Jackson, Toby Jones, Neal McDonough, Derek Luke, Kenneth Choi, J. J. Feild, Bruno Ricci, Lex Shrapnel, Michael Brandon, Martin Sherman, Natalie Dormer, Oscar Pearce, William Hope, Nicholas Pinnock, Marek Oravec, David Bradley, Leander Deeny, Sam Hoare, Simon Kunz, Kieran O'Connor, Jenna Coleman, Sophie Colquhoun, Doug Cockle, Ben Batt, Mollie Fitzgerald, Damon Driver, David McKail, Amanda Walker, Richard Freeman, Katherine Press, Sergio Covino, Marcello Walton, Anatole Taubman, Jan Pohl, Erich Redman, Rosanna Hoult, Naomi Slights, Kirsty Mather, Laura Haddock, James Payton, Ronan Raftery, Nick Hendrix, Luke Allen-Gale, Jack Gordon, Ben Uttley, Patrick Monckeberg, Amanda Righetti, Stan Lee
Regia: Joe Johnston
Sceneggiatura/Autore: Stephen McFeely, Christopher Markus
Colonna sonora: Alan Silvestri
Fotografia: Shelly Johnson
Costumi: Anna B. Sheppard, Ken Crouch
Produttore: Kevin Feige, Victoria Alonso, Mitchell Bell, Stephen Broussard, Richard Whelan, Louis D'Esposito, Alan Fine, Nigel Gostelow, Joe Johnston, Stan Lee, David Maisel
Produzione: Usa
Genere: Azione, Fantasy, Supereroi
Genere:
Durata: 124 minuti

POCO DIVERTIMENTO / 26 Settembre 2018 in Captain America: Il primo vendicatore

Inferiore a come me lo sarei aspettato. Decisamente lenta la prima parte: quando il protagonista diventa Captain America il film comincia a ingranare ma perde nelle scene d’azione, poche e troppo semplici, sicuramente non degne di un film della Marvel.

Viva il Capitano / 1 Aprile 2016 in Captain America: Il primo vendicatore

Questo Capitano è della pasta giusta! Un film senza dettagli o arricchimenti (forse qualcuno in più non avrebbe così male). Un film alla Joe, veloce e senza fronzoli. Quasi tutto girato davanti a un tendone verde, con una computer grafica che non fa benissimo il suo lavoro. Il film non è male e il capitano Evan se la cava bene. Sei stato bravo Capitano ma in ogni caso “I’m gonna kiss you”.

Leggi tutto

Retro-futuro / 31 Gennaio 2016 in Captain America: Il primo vendicatore

La piacevole ambientazione retro-futuristica è forse la cosa migliore di questo film. Hugo Weaving – eternamente costretto dietro una maschera – si impegna, mentre Chris Evans è l’emblema della mancanza di carisma. Interessante la parte sui war bonds, che riporta memorie di Flags of Our Fathers (si parva licet…). Tolto questo, è un classico film di guerra, poco o nulla originale.

Leggi tutto

Manifesto americano / 18 Dicembre 2013 in Captain America: Il primo vendicatore

Capitan America rappresenta lo stereotipo,inevitabilmente,degli Usa in tutto e per tutto; colui che cade e si rialza e nonostante le ferite non abbandona la missione suprema: salvare il mondo,stavolta ,dai nazisti. Un classico 🙂
Un eroe,nel senso mero del termine, con tanto potenziale ma poco sfruttato,il film regala poche emozioni in realtà : ogni scena è scandita da qualche slang o scena stereotipata,l’azione è frenetica e spesso confusa ed i personaggi potevano essere sviluppati meglio.
Una lancia spezzata a suo favore,invece è la chiara e interessante la connessione tra i vari film Marvel; infine ,ma non meno importante, il cattivo : Teschio Rosso difficile disegnarlo ,in un contesto preciso,ma abbastanza convincente.

Leggi tutto

1 Dicembre 2013 in Captain America: Il primo vendicatore

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Conosco poco il personaggio, al di là delle due o tre cose di pubblico dominio e uno striminzito fumetto letto anni orsono. Nutrivo quindi una certa curiosità per questa pellicola, di cui mi avevano parlato sia male che bene. Non mi è dispiaciuto il modo in cui si sono descritte le origini dell’eroe e, sebbene il pischello si faccia pompare di steroidi nel giro di due minuti, la fase successiva di sviluppo della sua personalità è piuttosto ben delineata. In particolare ho apprezzato il tentativo di spiegare perché se ne vada in giro vestito come un buffone e come è stata gestita la sua presenza “al fronte”, in lotta contro un’unità tedesca particolare piuttosto che contro i nazisti in generale, cosa che sarebbe stata storicamente un po’ inspiegabile (va bè che comunque si parla di fumetti). La narrazione più o meno riuscita delle origini doveva necessariamente avere una contropartita, e questa sono i cattivi. Gli sceneggiatori hanno avuto gioco facile. Da sempre i nazisti sono cattivi. Punto. Cattivi e basta. E così pure qui, non c’è bisogno di spiegare alcunché, né di caratterizzarli in qualsivoglia maniera. Oltretutto, sono ridicoli come pochi e non fanno che prendere mazzate dall’inizio alla fine. Nessun colpo di scena, solo un’azione da task-force dopo l’altra. “Capt. ‘Murica, va’ e spacca tutto”. Fine della storia. Oltretutto, quella specie di Haunebu delle ultime scene è davvero inverosimile. Passi un po’ di tecnologia d’avanguardia, ma per me quello è stato troppo. Sbrigativo il finale, dall’ibernamento al risveglio, un peccato, considerando che avrebbero potuto sforbiciare qualcosa prima. Quindi un 6, ma parzialmente regalato.

Leggi tutto