Recensione su Cambia la tua vita con un click

/ 20066.1473 voti

Sandler vuole fare il serio: ma figuriamoci / 24 Novembre 2017 in Cambia la tua vita con un click

Un uomo (Adam Sandler) ha millemila impegni tra casa con la moglie (Kate Beckinsale), i due figli, e il lavoro da architetto (il capo è David Hasselhoff). Non riesce a vivere come vuole, se fa una cosa deve necessariamente rinunciare all’altra. Una sera, alla ricerca di un telecomando universale (perché incapace di distinguere tra i vari telecomandi) entra in un Bed Bath and Beyond e trova una specie di scienziato pazzo (Christopher Walken…un po’ come Nicholson: no, non basta mettere una leggenda accanto a Sandler, non c’è nulla da fare) che gli dona un telecomando particolare. L’uomo scopre che può mandare avanti la sua vita, rivivere momenti del passato, saltare cose che non vuole fare. Finirà per abusare dell’oggetto, e il film, che all’inizio pare una specie di Una Settimana da Dio in chiave meno divertente, diventa una specie di inizio di Ritorno al Futuro 2 in chiave molto più catastrofica. Inutile dire il finale, perché scontato, e infatti succede proprio quello che si teme. Una commedietta stupida che prova a diventare un film drammatico nella seconda parte ma fallisce malamente. Sandler come sempre non fa ridere né sa recitare, Walken è sprecato (tanto per riprendere il discorso di prima con Nicholson). Ricco se non altro il cast, che vede anche Henry Winkler, Sean Astin, un giovanissimo Jonah Hill, Rob Schneider e J.E. Jones. Ma, a parte i grandi nomi, parte come una cavolata, prova a non esserlo, ma lo è, come pressoché tutti i film con il signor Sandler.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext