2015

Il sapore del successo

/ 20156.5156 voti
Il sapore del successo
Il sapore del successo

Dopo aver letteralmente mandato a rotoli la propria carriera di chef stellato con i suoi comportamenti di star e abusando di sostanze stupefacenti, Adam Jones torna a Londra e decide di portare al successo un ristorante locale.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Burnt
Attori principali: Bradley Cooper, Sienna Miller, Daniel Brühl, Omar Sy, Lily James, Alicia Vikander, Uma Thurman, Emma Thompson, Matthew Rhys, Sarah Greene, Sam Keeley, Chelsea Li, Riccardo Scamarcio, Christopher Heskey, Henry Goodman, Stephen Campbell Moore, Lexie Benbow-Hart, Bo Bene, Elisa Lasowski, Julian Firth, John Macdonald, Raphael Acloque, Richard Rankin, Martin Trenaman, Jody Halse, Erica Emm, Charlotte Hawkins
Regia: John Wells
Sceneggiatura/Autore: Steven Knight
Colonna sonora: Rob Simonsen
Fotografia: Adriano Goldman
Produttore: Stacey Sher, Erwin Stoff, John Wells, David Glasser, Claire Rudnick Polstein, Dylan Sellers, Michael Shamberg, Kris Thykier, Bob Weinstein, Harvey Weinstein, Negeen Yazdi
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Commedia
Durata: 100 minuti

Hell’s Kitchen? / 6 Gennaio 2018 in Il sapore del successo

Il film, se vogliamo, parte anche bene, ma poi l'arroganza del protagonista, la ricerca ossessiva della perfezione con conseguente lancio di piatti e (quello che proprio non sopporto) cibo nella pattumiera, rendono questo film un sunto delle solite banalità sul mondo dell'alta cucina per terminare con la redenzione del protagonista.
Giudizio finale: film... continua a leggere » inutile.

ma si dai, un 6 / 23 Gennaio 2017 in Il sapore del successo

Ok, la storia non è granché, ma il cast è più che discreto e Cooper nella parte del tossico/distrutto/vogliocambiareriprendereinmanolamiavita......mi piace.
A tratti mi è sembrato di rivedere il Cracco di masterchef, ma nel complesso, anche se un po' prevedibile, tutto il film scorre piacevolmente.
Una pecca? il doppiaggio di Scamarcio. Riccardo... continua a leggere » che doppia Riccardo anche no!!!!!!

Il voto sarebbe un 6.5 / 19 Gennaio 2017 in Il sapore del successo

Commedia carina ambientata nel mondo dei Cuochi.
Adam Jones (Bradley Cooper) è uno chef da due stelle Michelin che ha avuto problemi con alcool e droghe; torna a Londra dall'amico Tony (Daniel Bruhl, "Rush") deciso a risalire la china e ottenere ad ogni costo
la terza stella Michelin.
Film anche un pò duro per la determinazione di Adam e come tratta i... continua a leggere » suoi "colleghi" cuochi; si riaccende un pò quando migliora il rapporto con Helene (Sienna Miller) che sembra avere il suo stesso talento (anche se rischia di avere la stessa propensione caratteriale a trattare con i "sottoposti").
Si sorride solo a tratti, una persona che è passata dalle stelle alle stalle ma che vuole ritornare in alto; il film sottolinea anche la crescita di Adam come persona, migliorando nel rapporto con gli altri.
Nei colleghi cuochi si notano Omar Sy (Michel) e Riccardo Scamarcio (Max); mentre Uma Thurman è una critica culinaria, Emma Thompson è la psicologa di Adam. Piccola parte ma significativa per Alicia Vikander che interpreta la figlia del mentore di Adam.

Bah…. / 23 Dicembre 2016 in Il sapore del successo

Allora, premetto che della cucina di lusso e anzi, proprio della cucina in generale non può fregarmene di meno, per quanto mi piaccia mangiare. Detto questo, il film è proprio brutto, e sinceramente con un cast internazionale di star affermate proprio non me lo aspettavo così disastroso. Di fatto è la solita storia di redenzione, tanto amata dagli... continua a leggere » americani, spesso e volentieri efficace, ma probabilmente in altri ambienti (che so, tramite lo sport o la musica). Qui semplicemente abbiamo Bradley Cooper, chef di fama internazionale che dopo essersi rovinato con droga, alcool e sesso sfrenato, riesce a tornare sulla retta via con l'intento di aprire un ristorante di lusso ed ottenere le famose tre stelle della guida Michelin. Tutto qua. Un po' di dramma, un po' di commedia, la solita storiella d'amore, qualche incazzatura alla Gordon Ramsay (forse i pezzi meglio, e ho detto tutto) e soprattutto un cast enorme sprecato: appunto Cooper, poi Sienna Miller, Omar Sy, Daniel Bruhl, Uma Thurman, Emma Thompson, Alicia Vikander e persino il nostrano Riccardo Scamarcio (che personalmente trovo sempre molto scarso, magari non come ai tempi di Moccia e delle bimbeminkia, ma non è certo diventato non dico De Niro o Nicholson ma neppure Nicolas Cage o John Cusack, il che è tutto dire). Ero dunque partito con poche aspettative, ma i grandi nomi mi incuriosivano, e invece, almeno per quanto mi riguarda, il film non mi è piaciuto davvero per nulla. Sarò io che non capisco di cucina, boh.

Storia ruffiana ma divertente / 13 Agosto 2016 in Il sapore del successo

Quando un attore non sempre simpaticissimo interpreta il ruolo di un uomo insopportabile che fa un mestiere alquanto antipatico (cucinare per i ricchi), puoi stare sicuro che il film comincia in salita. Però poi il mestiere prevale; certo, la storia è ruffiana, infarcita di tutti i clichés possibili e immaginabili, prevedibile (salvo un colpo di scena in... continua a leggere » un momento critico), ma cucinata a puntino e impiattata con rara maestria. È artigianato, non arte, ma diverte a sufficienza.
Un appello finale: qualcuno per favore convinca Riccardo Scamarcio a non doppiarsi da solo nell'edizione italiana dei suoi film.