Ladri di cadaveri – Burke & Hare

/ 20106.4136 voti
Ladri di cadaveri – Burke & Hare

Basato sulla storia vera dei famosi assassini, Burke & Hare segue le gesta di questi due amici irlandesi che si dedicano al business altamente redditizio di fornire cadaveri per le prestigiose università mediche di Edimburgo.
Andrea ha scritto questa trama

Titolo Originale: Burke & Hare
Attori principali: Simon PeggAndy SerkisIsla FisherTom WilkinsonTim CurryChristopher Lee, Jessica Hynes, Bill Bailey, Stephen Merchant, Hugh Bonneville, Georgia King, David Schofield, Allan Corduner, Pollyanna McIntosh, Ronnie Corbett, Michael Smiley, David Hayman, Reece Shearsmith, Steve Speirs, John Woodvine, Duncan Duff, Max Landis, Joseph Dewey, Ciaron Kelly, Michael Winner, Ray Harryhausen, Simon Farnaby, Tom Meeten, Paul Whitehouse, Tom Urie, Ella Smith, Janet Whiteside, Jenny Agutter, Christopher Obi, Michael Billington, Billy Riddoch, Costa-Gavras, Michèle Ray-Gavras, Romain Gavras, Emmanuel Hamon, Theo Hamon
Regia: John Landis
Sceneggiatura/Autore: Piers Ashworth, Nick Moorcroft
Colonna sonora: Joby Talbot
Fotografia: John Mathieson
Costumi: Deborah Nadoolman
Produttore: Barnaby Thompson, James Spring, Paul Brett, James Atherton, Tim Smith, Jan Pace
Produzione: Gran Bretagna
Genere: Drammatico, Thriller, Commedia
Durata: 91 minuti

22 Marzo 2013 in Ladri di cadaveri – Burke & Hare

Edimburgo, 1827: le dissezioni su cadaveri nell’ambito degli studi universitari in Medicina, sono disciplinate dal “Murder Act” che autorizza solo e unicamente l’uso dei corpi dei gisutiziati. La non facile reperibilità di cadaveri “freschi” induce due amici William Hare (Serkis) e William Burke (Pegg) ad intraprendere la redditizia attività dell’omicidio a scopo di lucro. Una volta individuate le vittime, le soffocano (il termine inglese “burking” deriva proprio dal cognome di uno dei due) e le vendono al noto Dr. Knox (Wilkinson) che per ogni cadavere elargisce generosi compensi. Le pressioni dei familiari degli scomparsi e la dissezione di un boss della malavita locale indurranno il capitano McLintoch ad indagare sui fatti, scoprendo che gli eventi citati sono correlati tra loro.
Il film, liberamente ispirato alla vera storia dei due assassini Burke e Hare, ci viene raccontato in chiave umoristica e soprattutto con tante licenze. Una commedia tutto sommato carina, senza eccessi di gloria, leggermente sopra la sufficienza (almeno a parer mio). Simpatica trovata, quella di mostrare durante l’epilogo e sulle note di “I’m gonna be (500 miles)” lo scheletro di W. Burke custodito nel Museo del Dipartimento di Anatomia dell’Università di Edimburgo.

Leggi tutto

20 Dicembre 2012 in Ladri di cadaveri – Burke & Hare

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Un film sull’Inghilterra, sui bassifondi e a suo modo sull’illuminismo. É l’ultimo film di John Landis, che da anni non girava niente, e visto che John Landis ha fatto i Blues Brothers ma anche un sacco di altra roba che spacca (voglio dire, quanto piaceva a me da piccolo Il principe cerca moglie???) era da vedere di default.
A Edinburgo c’è una gran lotta tra due illustri professori per accaparrarsi i cadaveri delle esecuzioni, per i loro studi di anatomia. Il professor Monroe riesce con una legge ad avere tutti gli impiccati, l’altro, il professor Knox, rimane senza. É così che si crea una domanda, e quando c’è la domanda ecco arrivare Burke ed Hare a fornire l’offerta. Loro sono due irlandesi sfigati e truffaldini, uno furbo e con una moglie sempre sbronza, l’altro sognatore e romantico. Dapprincipio vendono i cadaveri dei loro vecchi affittuari quando muoiono. Poi, visto che si rendono conto di come sian soldi facili, iniziano la strada per diventare dei veri serial killer, pur con la goffaggine loro. Nel frattempo uno dei due, quello romantico, si innamora di una gnocca che vuol fare teatro, mettere in scena Shakespeare, e le finanzia l’opera. E c’è poco altro, è un filmetto ma fatto abbastanza bene, ha svariate gag divertenti, il morto rigido piegato in due per farlo stare nella botte, fiotti di sangue qua e là, e rappresenta di nuovo un mondo buio e cupo dove ogni espediente è buono per cavarsela, anche se si parteggia per i killer, che son cattivi ma non sul serio, e dove gli scienziati non hanno scrupoli a pagare per farsi portare dei cadaveri, purché il progresso della scienza sia l’ideale che illumina il loro cammino.

Leggi tutto

Il voto sarebbe un 6.5 / 5 Luglio 2012 in Ladri di cadaveri – Burke & Hare

Discreta commedia nera con due buoni protagonisti nell’Edinburgo del 19° secolo. Però da Landis e l’accoppiata Serkis-Pegg mi aspettavo qualcosa in più; invece si ride tutto sommato poco e per una commedia è un brutto difetto.
Interessante lo spunto, brava anche Isla Fisher però gli manca qualcosa per poterla considerare una bella commedia. Comparsata di Christopher Lee (è uno degli affittuari).

Leggi tutto

Bella la trovata ma .. / 4 Aprile 2012 in Ladri di cadaveri – Burke & Hare

Bella la storia ma il film va ridere poco e per un commedia non è cosa da poco !

Serkis e Pegg moderni killer prezzolati / 12 Maggio 2011 in Ladri di cadaveri – Burke & Hare

Una graziosa commedia nera, gotica e divertente, che vede protagonista una coppia di amici (Landis ci ha abituato alle coppie comiche sia in “The Blues Brothers” che in “Una poltrona per due”) che, in una Edinburgo che si professi illuminista ma che di fatto è immersa nella crisi, trovano un modo semplice per fare soldi. Procurano cadaveri agli arrembanti chirurghi e anatomisti desiderosi di fare strada e successo. Problema: non ci sono abbastanza cadaveri. Soluzione: ammazzare qualche disgraziato. Facile.
La coppia Pegg-Serkis regge bene e le situazioni presentate nel film fanno sorridere, soprattutto nei richiami al presente. Una bella dose di Humor nero che, diretto da un regista collaudato non manca il bersaglio.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.