Recensione su Jimmy Bobo - Bullet To the Head

/ 20125.839 voti

I tempi che furono… / 6 gennaio 2017 in Jimmy Bobo - Bullet To the Head

Anno 2010 (circa), a Stallone viene proposto un film dark basato sulla graphic novel “Du Plomb Dans La Tête”. Icona Internazionale, sessant’anni di muscoli decide che c’è ancora tempo per un altra pallottola.
Nasce Bullet to the head.

2012.
Stallone litiga con il regista Wayne Kramer, la visione di Bullet to the head non coincide con la sua. Per Stallone è troppo dark e Wayne lascia il progetto e Sly rimane senza regista.

Chiama Walter Hill. In una serie di interviste esclama: “IO E HILL, DUE LEONI PRONTI A FARE IL FILM”. La cosa sta così? La cosa non sta così. Hill, è evidente a tutti, gli salva il culo. Ammiro Sly*, Bullet to the head mi ha divertito parecchio la prima volta che l’ho visto e la seconda volta ho pure visto il tentativo di Hill di fare un paio di sequenze su New Orleans notturna che quasi quasi ci riportano ai tempi di The Driver ma qualcosa in Bullet to the head avvicina la pellicola più a un buddy movie piuttosto che a un’opera dark come The Driver.

Ma effettivamente Btth non è neppure un buddy movie: Jimmy Bobo è un killer, il killer ha un amico, l’amico del killer viene ucciso. Jimmy-Sly rimane senza amico e deve trovare il modo di far saltare in aria le cervella a chi ha ‘mmazzato l’amico. D’altro canto anche il poliziotto (Sung Kang) vede morire un suo collega e anche lui vuole trovare chi gli ha ‘mmazzato l’amico. All’angolo rosso abbiamo uno sbirro asiatico-americano, all’angolo blu abbiamo un killer tatuato italo-americano ed è subito melting pot, è subito ANTI-Buddy movie visto che devono collaborare due fazioni che dovrebbero essere contrapposte fra loro. Ciliegina sulla torta Jason Momoa.

Ora, questo dovrebbe essere l’ultimo film del regista e secondo me ha dei momenti che ricordano un tipo di cinema, se vogliamo possiamo dire che è una parodia ai tempi che furono, dove Stallone fa una parte un po’ tamarra ma secondo me non era neppure così malvagio come lo fanno passare nei vari siti.

*Sly è capace di recitare ma si fa pregare (First Blood; Cop Land; Rocky I; Creed sono quelli che mi vengono in mente su due piedi)

Lascia un commento

jfb_p_buttontext