Recensione su Colazione da Tiffany

/ 19617.6650 voti

8 Febbraio 2012

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Holly Golightly è una giovane donna eccentrica e vivacissima che vive a New York e il cui passatempo preferito è recarsi la mattina a fare colazione guardando le vetrine della celebre gioielleria Tiffany.Nel suo palazzo vive anche Paul, un giovane aspirante scrittore mantenuto da una ricca signora matura invaghitasi di lui, un uomo annoiato che non trova nessuna ispirazione per il libro che vuole scrivere.
Inizialmente il loro rapporto è solo di amicizia, ma man mano che Holly coinvolge Paul nel suo mondo apparentemente dorato e nelle sue avventure, il loro rapporto si trasformerà in qualcosa di più profondo.

Che dire di uno dei film più famosi e ancora oggi apprezzati della storia del cinema?Tratto da un racconto di Truman Capote ( 1959), la storia di un personaggio eccentrico ma essenzialmente solo e disorientato come è Holly nel libro viene trasformata in una commedia dolce , divertente e sofisticata.

Audrey Hepburn offre la sua interpretazione più famosa assieme alla principessa di VACANZE ROMANE, un’icona rimasta nella storia del cinema e anche della moda ( il tubino nero di Givenchy indossato dalla protagonista nella prima scena del film e gli occhiali da sole), per la sua grazie e il suo umorismo, oltre che per la sua bellezza e il suo stile.

Ottimo esempio di commedia sofisticata, anche per la presenza di efficaci comprimari ( come Mickey Rooney in un ruolo straordinariamente comico), il film fu sonobbato dagli Oscar ricevendo solo una nomination per Audrey Hepburn come migliore attrice e un Oscar per la colonna sonora di Henry Mancini, con l’indimenticabile MOON RIVER.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext