Recensione su Boyhood

/ 20147.4331 voti

Non voglio essere il tuo eroe / 18 Luglio 2015 in Boyhood

Molti hanno trovato questo film noioso. Molto meglio un film d’azione o un film sdolcinato, giusto?
Eppure noi ragazzi che siamo cresciuti in questo periodo dovremmo guardarlo propio perché rimanda alla memoria la crescita. O perlomeno come è crescere in questo periodo. Mason è un piccolo eroe, che guarda ciò che lo circonda senza giudicarlo. E il cinema mostra la realtà nuda e cruda, senza inganni. Senza spese. Senza trucchi. L’unico bene investito sono dodici anni di tempo. E’ un film che va visto fino alla fine. Perché è la vita vera, non è più illusione del cinema. In un certo senso snatura il cinema e l’idea di meraviglia che dovrebbe portare. Offre troppa riflessione. Ed è questo che lo rende imperdibile.
E se a qualcuno è sembrato troppo semplice, si ricordi che la vita è così, estremamente semplice.
Fatta di lunghi momenti. Di pause e di riflessioni.
Non esistono momenti di intensa drammaticità o di enorme gioia.
E non esistono ne grandi eroi ne persone mostruose. Esistono solo bambini che crescono in una vita difficile. Senza mai rinunciare a se stessi.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext