Recensione su Bolt Un Eroe a Quattro Zampe

/ 20086.5182 voti

28 Dicembre 2011

Avevo un ricordo mediocre di questo film, dopo averlo visto al cinema. Non che il mio giudizio sia particolarmente migliorato, con una seconda visione casalinga, ma ammetto di aver leggermente rivalutato la pellicola.
Più che altro, ho continuato a non apprezzarne il contorcimento narrativo iniziale: non so quanto esso possa risultare lineare e comprensibile al pubblico di piccoli(ssimi) fruitori cui il prodotto sembra essere destinato.
Benché in questo progetto sia stato coinvolto anche John Lasseter, credo che- a differenza dei lavori Pixar tout-court- i lavori in animazione digitale della Disney difettino sempre di qualcosa (non sempre definibile).
In questo caso, credo che il film manchi di vero trasporto: il messaggio che veicola è univoco, “dialoga” poco con lo spettatore offrendo pochi o nulli spunti di “riflessione”, e, pur ispirandosi neanche troppo velatamente a The Truman Show, non ne possiede davvero l’intrinseca drammaticità (beh, si tratta pur sempre di un prodotto “leggero”, ne convengo…).

Buono il doppiaggio italiano, con Raul Bova azzeccato per il ruolo di Bolt (non fu malaccio neppure in quello di Hercules, ai tempi) e sempre particolarmente brava Emanuela Rossi che, qui, presta la voce alla gatta Mittens, rendendola sfaccettata quanto -per esempio- Emma Thompson, suo “cavallo di battaglia”.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext